fotogallery

Le verità nascoste del Titanic

ROMA – Si torna a parlare ancora una volta di Titanic. Il kolossal di James Cameron, a distanza di 15 anni, continua a riscuotere un successo dopo l’altro, anche con il supporto dello spettacolare 3D.
Ma cosa si cela dietro le quinte del film?
Si alzi il sipario sulle 10 curiosità legate al making of del film campione d’incassi del 1997.

1. Potete immaginare un Titanic senza Leonardo DiCaprio come protagonista? Ebbene, sarebbe potuto accadere. Gli Studios volevano scritturare Matthew McConaughey per la parte di Jack ma, per la gioia delle sue fan, James Cameron insistette ad assegnare il ruolo a Leonardo DiCaprio.
Dietro le quinte del Titanic

2. James Cameron ha realizzato tutti gli schizzi di Jack. Infatti, le mani che ritraggono le splendide forme di Rose, non sono di DiCaprio ma di Cameron.
Dietro le quinte del Titanic

3. La scena in cui Jack e Rose attraversano la sala sommersa dall’acqua mentre il Titanic inizia ad affondare, è stata girata una sola volta. I produttori del film infatti, avevano dato a Cameron solo una possibilità di girare la scena, perché l’intero set e gli arredi sarebbero stati distrutti nella ripresa.
Dietro le quinte del Titanic

4. Quando James Cameron finì la sceneggiatura, scoprì che esisteva un vero “J. Dawson” morto a bordo del Titanic. (In realtà il nome del passeggero non era Jack ma Joseph)
Dietro le quinte del Titanic

5. In una delle più commoventi scene del film, si vede una coppia di anziani abbracciati su un letto e rassegnati ad accettare il loro destino mentre l’acqua inonda la stanza. Questa scena è stata girata per commemorare una coppia esistita nella vita reale, Ida e Isidor Strauss, proprietari dei grandi magazzini Macy’s, entrambi morti sul Titanic.
Dietro le quinte del Titanic

6. Nella scena in cui Rose sta per buttarsi dalla nave, Kate Winslet era davvero aggrappata all’enorme modello in scala 9:10 del Titanic.
Dietro le quinte del Titanic

7. Quando Jack si appresta a disegnare Rose, lui le dice “Sdraiati su quel letto, uh voglio dire divano.” La sceneggiatura originale prevedeva semplicemente “Sdraiati su quel divano”, ma DiCaprio sbagliò la battuta e a James Cameron piacque così tanto che la volle tenere lo stesso.
Dietro le quinte del Titanic

8. Dopo aver scoperto che avrebbe dovuto affrontare una scena di nudo di fronte a Leonardo DiCaprio, Kate Winslet decise di rompere il ghiaccio, e al loro primo incontro, si spogliò completamente davanti a lui.
Dietro le quinte del Titanic

9. La Rose anziana possiede un volpino di Pomerania. Un Pomerania è stato uno dei soli tre cani noti per essere sopravvissuti al disastro. Quando la vera nave stava affondando, un passeggero liberò i cani dalle gabbie e un sopravvissuto ricordò di aver notato un bulldog francese nuotare nell’oceano. James Cameron ha girato le scene che ritraggono gli animali condannati, ma in seguito decise di tagliarle.
Dietro le quinte del Titanic

10. L’ultima notte di riprese in Nuova Scozia, qualche burlone mescolò l’allucinogeno fenciclidina (polvere d’angelo) nella zuppa di vongole servita al cast e alla troupe. 80 persone sono state ricoverate in ospedale.
Dietro le quinte del Titanic

FONTE: BuzzFeed