Alla ricerca della pietra perduta

Sulla Terra ci sono 382 chili di Luna. 140.000 pezzettini che vagano per il mondo galleggiando su uno strano mercato nero: valgono più dell’oro, dei diamanti, del platino. Sono frammenti di spazio, pezzi unici da filtrare nell’immensit&

  E’ una storia, questa, proprio mondana. Che ha a che fare con le buone intenzioni del presidente americano Nixon, e con la smania di profitto dell’uomo. No, non è la crisi: è la nostra indole che fa il prezzo. 
Le missioni Apollo fra il 1969 e il 1972 hanno portato a casa come souvenir 2.196 frammenti di pietra lunare. Nixon decise di regalare come gesto di buona volontà due pezzi ad ogni Stato americano e a ciascuna nazione del mondo. In tutto 370 pietre. Che, per la fame dei collezionisti, sono state pian piano spezzettate e vendute sotto banco. Solo la metà è ancora al suo posto. Per il resto la Nasa ha deciso di affidarsi a quello che col tempo è diventato un professionista, un Indiana Jones alla ricerca della pietra perduta: il professor Joseph Gutheinz. 

Nelle News: Dragon, buona la terza – Una pioggia di meteoriti su luna e terra – Attenzione, caduta corpi spaziali




2018-06-05T17:33:46+02:00