Sembra esserci una connessione tra posizione durante il rapporto e la comparsa della cistite...

Sembra esserci una connessione tra posizione durante il rapporto e la comparsa della cistite…

Avrei un’altra domanda, già che ci sono =).
Spesso dopo un rapporto col mio ragazzo, a distanza di uno o due giorni, mi viene la cistite. Sono dolori fortissimi che mi costringono a stare a casa finchè non mi passano e che durante il rapporto successivo mi bloccano molto (penso già al dolore che potrei provare il giorno dopo…).
Ho notato, cosigliata da un’amica, che sembra esserci una connessione tra posizione durante il rapporto e la comparsa della cistite: se lui sta sopra, mi viene praticamente ogni volta la cistite, se invece sto sopra io, generalmente i giorni successivi non ho problemi.
E’ solo un caso oppure le due cose potrebbero essere connesse? Nel caso la comparsa della cistite dipende anche dalla posizione, dovrò per sempre rinunciare a tutte quelle in cui è lui a stare sopra?
In generale cmq come posso sfavorire l’arrivo della cistite (che a volte mi viene anche senza avere rapporti, soprattutto nel periodo precedente alle mestruazioni)?
Grazie!!,

Cara Lidia,
è possibile una connessione tra la cistite e i rapporti sessuali, perché la stretta vicinanza con la vagina rende la vescica sensibile ai traumi “meccanici”, quali è, per esempio, il rapporto sessuale se la lubrificazione non è adeguata, se la donna prova dolore alla penetrazione, e/o i muscoli che circondano la vagina sono contratti. In tal caso cause anatomiche e ormonali potenziano reciprocamente l’effetto negativo sul benessere della vescica.
Rispetto alla posizione, riteniamo che possa influire nella misura in cui sei più rilassata e a tua agio in una (tu sopra) piuttosto che nell’altra (tu sotto), questo significherebbe che in alcune occasioni i muscoli non sono bene rilassati e che, probabilmente, la lubrificazione non è sufficiente.
In generale, per prevenire la cistite, è bene normalizzare il pH, regolarizzare la stipsi, ripristinare un normale livello estrogenico in vagina, etc…
Ti consigliamo, comunque, di rivolgerti al tuo medico per appurare quali siano le cause della tua cistite e, di conseguenza, seguire la cura del caso.
Un caro saluto!,Lidia, 24 anni,25-02-2013,Corpo e salute,cistite

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it