fotogallery

Ascolta il Big Bang! Riprodotto il suono della nascita dell’Universo

30 Doradus

30 Doradus

ROMA – Il Big Bang è la teoria ampiamente accettata per lo sviluppo e l’evoluzione del nostro Universo, secondo cui 13.7 miliardi di anni fa da un “punto” estremamente caldo e denso tutto ebbe origine.
Per quanto il nome possa essere fuorviante, il modello cosmico non parla di un’esplosione, ma piuttosto ad un processo di espansione che dura tutt’ora.
Dopo il Big Bang, l’Universo si espandeva così rapidamente che la materia stessa risonava creando un rumore di bassi profondi, e le stesse onde sonore prodotte divennero allungate e deformate.
Grazie al supporto dei dati ottenuti dal Telescopio Planck sulla base dell’osservazione della radiazione cosmica di fondo (un debole bagliore nell’Universo che agisce come una sorta di impronta fossile del Big Bang) il fisico John Cramer dell’Università di Washington ha riprodotto una simulazione di quello che potrebbe definirsi il suono della nascita dell’Universo.

L’audio ha una durata di circa 100 secondi ed è stato modificato per renderlo udibile all’orecchio umano: “Mentre l’universo si raffreddava e si espandeva, le lunghezze d’onda si allungavano, creando qualcosa di simile al suono di un basso”