Volevo sapere se un falso ciclo può durare 6 giorni...

Volevo sapere se un falso ciclo può durare 6 giorni…

Salve,
volevo sapere se un falso ciclo può durare 6 giorni.. In caso come si presenta un falso ciclo e quanto è probabile che ciò avvenga se non si assume la pillola?
In una visita ginecologica mi è stato diagnosticato un corpo luteo emorragico.. Che cos’è e cosa comporta?
Grazie mille per le risposte
,

Cara Anonima,
in generale, c’è da dire che è molto difficile che si verifichi un falso ciclo, può accadere a donne che assumono la pillola e in rari casi a donne in gravidanza. Come per il ciclo mestruale, ci sono variazioni e differenze individuali. Solitamente un falso ciclo ha caratteristiche un pò diverse dalle mestruazioni quanto a durata e quantità, ma non è sempre facile fare una distinzione precisa.
Per quanto riguarda la tua diagnosi può succedere che il corpo luteo, che si forma come conseguenza di una ovulazione, è minimamente emorragico, e come tale può essere percepito con un modesto dolore pelvico o con qualche gonfiore addominale per la conseguente irritazione peritoneale. Talora la rottura del follicolo ovarico può avvenire con un più notevole sanguinamento, che viene definito poi come corpo luteo emorragico. La condizione di endometriosi può complicare il fisiologico comportamento dell’ovaio e sconvolgere i meccanismi della ovulazione. In questo senso può anche facilitare un corpo luteo emorragico. Una volta certi della diagnosi la sindrome del corpo luteo emorragico può essere risolta1 senza intervento chirurgico: antiemorragici ed antinfiammatori sono spesso sufficienti ad evitare la chirurgia.
Nei casi più gravi quando l’intervento sia indispensabile questo può essere effettuato in laparoscopia.
Di tutto ciò, è bene parlarne con il proprio ginecologo, che conosce bene il tuo quadro clinico e può indicarti la cura specifica.
Un caro saluto!,Anonima,20-09-2013,Corpo e salute,corpo luteo emorragico

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it