fotogallery

La storia di Kenny, la tigre bianca con la sindrome di down

ROMA – Le tigri bianche sono animali a rischio estinzione, soprattutto a causa della particolarità della loro pelliccia, bramata dai bracconieri.
Per preservare la specie, questi maestosi felini sono tenuti in cattività, ma a volte gli scopi della loro prigionia non sono sempre nobili.
Kenny era una bellissima tigre bianca, risultato dell’esigenze dei vari giardini zoologici e negozi di animali esotici in cerca della tigre “perfetta”.
Nata il 3 febbraio 1999, con un ritardo nello sviluppo e notevoli limitazioni fisiche, è considerata la prima tigre con sindrome di Down.

Le limitazioni di Kenny sono il frutto di un allevamento incestuoso, cioè la consaguineità dei suoi genitori.

Kenny è morto nel 2008 di cancro all’età di 9 anni.

Nel video in basso, è possibile vedere quella che è stata la vita quotidiana di Kenny, come ha vissuto i suoi giorni nel Turpentine Creek Wildlife Refuge a Eureka Springs, Arkansas.