Luca Parmitano in video conferenza da Houston

Luca Parmitano in video conferenza da Houston



Live streaming video by Ustream


11 novembre – La navetta russa Soyuz è atterrata come previsto nella steppa del Kazakistan con a bordo l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) Luca Parmitano, insieme al comandante russo Fyodor Yurchikhin, l’americana Karen Nyberg e un passeggero d’eccezione: la torcia olimpica dei giochi invernali in programma nel febbraio 2014 in Russia, a Sochi.

Il viaggio è durato poco più di tre ore e la frizione. A circa 10 chilometri di quota il paracadute si è aperto automaticamente, rallentando la corsa da 864 a 324 chilometri orari. Poi l’atterraggio nella steppa. Parmitano è stato l’ultimo ad essere estratto dalla navetta e la sua prima reazione nell’essere di nuovo a Terra e’ stato un sorriso felice. Sul suo viso non c’era la minima traccia dello stress che può provocare un viaggio come il rientro con la Soyuz.

Si conclude così, con lo stesso entusiasmo con cui era cominciata, la missione Volare, la prima di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi).



















10 novembre – Luca Parmitano e i suoi compagni dell’Expedtion 37, Fyodor Yurchikhin e Karen Nyberg stanno per dire addio alla "dimora spaziale" che li ospitati dal 29 maggio scorso e dove hanno svolto un’intensa attività di studio e ricerca. Alle 21.00 (ora italiana) di domenica 10 novembre, dopo i saluti con gli astronauti che rimangono sulla Stazione Spaziale, verrà chiuso il portellone mentre lo sganciamento della Soyuz TMA-09M è previsto per le 00.26.

Il viaggio di Luca, Fyodor Yurchikhin e Karen Nyberg durerà poche ore: infatti, l’atterraggio in Kazakistan è programmato per le 4.50 di lunedì 11 novembre 2013.

Notevole il movimento sulla ISS in questi ultimi giorni della missione di Parmitano. Dopo poco più di 4 anni (ottobre 2009), la Stazione ha accolto ben 9 astronauti grazie all’arrivo del nuovo "terzetto" dell’Expedition 38, ovvero il cosmonauta russo Mikhail Tyurin e gli astronauti Rick Mastracchio, americano, e Koichi Wakata, giapponese. I nuovi astronauti della ISS sono arrivati il 7 novembre scorso a bordo della Soyuz TMA-11M e rimarranno nello spazio fino a maggio 2014.

Per alcuni giorni quindi la "casa spaziale" può vantare il numero più elevato di abitanti da quando sono terminate le missioni dello Space Shuttle e addirittura tre capsule Soyuz attraccate contemporaneamente. In genere, la ISS ospita equipaggi costituiti da 6 componenti, ma questa coincidenza è stata dovuta ad una ospite speciale che ha viaggiato a bordo della Soyuz TMA-11M: la torcia olimpica dei XXII Giochi Invernali che svolgeranno in Russia, a Sochi, dal 7 al 23 febbraio 2014.


LA DIRETTA del RIENTRO di LUCA PARMITANO


Live streaming video by Ustream


Gli avvicendamenti degli astronauti sono stati programmati per consentire alla torcia un breve passaggio sulla ISS e il ritorno con la Soyuz TMA-09M, la capsula con cui Parmitano rientrerà sulla Terra. Con la partenza di Luca e dei suoi colleghi dell’Expedition 37, l’equipaggio della ISS sarà costituto nuovamente da 6 componenti e comincerà ufficialmente l’Expedition 38.


ARTICOLI CORRELATI


Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it