Quando stiamo insieme sto benissimo, ma appena lui torna nella sua città mi sento messa da parte...

Quando stiamo insieme sto benissimo, ma appena lui torna nella sua città mi sento messa da parte…

Salve!
sono molto confusa. Sto con il mio ragazzo da un anno e mezzo e a lui tengo moltissimo, ma sono tentata a lasciarlo perchè non sopporto più la situazione che viviamo ed alcuni aspetti del suo carattere. Ci vediamo solo due volte al mese perchè abitiamo lontani (la mamma vive nel mio paese e viene a trovarla ogni 2 settimane perchè lui vive dal padre) e pochissime volte un pò di più perchè lui viene appositamente per stare insieme, ma anche se gliel’ho detto molte volte che non mi piace questa cosa ci sentiamo pochissimo e quasi sempre perchè lo contatto io e lui non fa niente per cambiare la situazione. Quando stiamo insieme sto benissimo, ma appena lui torna nella sua città mi sento messa da parte. Inoltre ogni volta che voglio fare un discorso serio non arriviamo mai ad una conclusione o soluzione perchè lui rimane sempre sul vago. Mi sento presa poco sul serio e di conseguenza penso che lui tenga poco a me. Aggiungo anche il fatto che dopo tutto questo tempo ancora non ha detto che mi ama. Non so cosa fare e cosa pensare. Per il resto lui è perfetto, ma tra la lontananza, il fatto che non si fa sentire, sto cominciando ad avere dei ripensamenti.
Mi aiutate a capire qualcosa in più?
,

Cara Sophia,
le relazioni di coppia possono attraversare momenti di grande passione ma anche di piccole crisi, come quella che sembri descrivere tu, le crisi però sono anche un’occasione per guardarsi negli occhi e capire dove entrambi volete portare la vostra storia.
È vero, per i “maschietti” a volte è più difficile affrontare i discorsi “seri” perchè tendenzialmente sono più pratici e preferiscono i gesti alle parole, per cui ci vuole un pò di pazienza.
D’altro canto le relazioni a distanza sono complicate proprio perché quando si sta insieme sembra tutto a posto, ma poi manca il quotidiano e ci si sente sempre esclusi dalla vita dell’altro.
Sembra che tu sia davvero preoccupata per la situazione, per cui possiamo provare a suggerirti di farti forza e trovare un momento e un modo più giusto per condividere con lui i tuoi pensieri, questo ti potrà aiutare a prendere la decisione migliore per entrambi. Ad esempio, puoi provare a scrivergli una lettera o un’email, che lui può leggere con calma e prendersi il tempo che gli serve per rifletterci e risponderti…..diventare grandi come coppia comporta anche saper ascoltare l’altro e i suoi dubbi, altrimenti che coppia è, giusto?
Da parte tua hai provato a proporre delle soluzioni diverse per vedervi più spesso? Forse lui vorrebbe che anche tu lo raggiungessi dal padre, oppure non puoi?
Rispetto alle parole “ti amo”, ti possiamo dire che esistono tanti modi di amare quante sono le persone, per cui a volte per qualcuno non è necessario pronunciare la fatidica frase per dimostrare il proprio affetto perchè si preferiscono le azioni, oppure per altri sono parole davvero tanto difficili da pronunciare, anche questa è una cosa che potrete capire solo confrontandovi serenamente su questo, se per te è importante farglielo presente.
Dopo questi piccoli suggerimenti, comunque ti invitiamo ad ascoltare te stessa e i tuoi desideri e vedrai che qualsiasi decisione prenderai sarà quella giusta per te, a stare dalla parte dei desideri non si sbaglia mai 😉
Speriamo di esserti stati di aiuto, facci sapere come va,
in bocca a lupo!

,Sophia, 21 anni,28-01-2014,Relazioni di coppia,distanza

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it