Mi sento inutile anzi fastidiosa per tutti...

Mi sento inutile anzi fastidiosa per tutti…

Ciao!
Vi scrivo per chiedere un informazione riguardo al mio stato psicologico, premetto che ho già fissato una seduta dallo psicologo anche se non ne sono molto convinta.
Diciamo che ho paura che possa dire delle cose ai miei genitori anche se so che c’è il segreto professionale.
Volevo però capire se secondo voi è una perdita di tempo perchè io in realtà penso che sia qualcosa che non può cambiare in me. Diciamo che in questo periodo io non esco più, non perchè non mi vada in sè ma perchè penso che non sono più ben accetta nel mio gruppo non so magari mi cambio e quando sto per uscire dico ai miei che voglio rimanere a casa. Però alcune settimane mi sento felice cioè non felice felice ma sento come se dovessi fare un sacco di cose e magari vado a scuola prendo impegni che mi occupano anche tutto il pomeriggio e la sera senza sentire neppure la stanchezza. Altre volte invece come adesso non riesco a fare niente, andare a scuola mi manda in crisi vorrei smettere ma non riesco a prendere questa decisione, non riesco a prenderne nessuna. Anche farmi la doccia o riordinare la camera mi sembrano ostacoli insuperabili, dormo in continuazione e anche se vado a letto presto e mi sveglio tardi il pomeriggio mi sento terribilmente stanca e non capisco come abbia fatto a reggere il ritmo serrato delle settimane prima. Ho attacchi di panico e la mattina quando mi sveglio devo mettermi subito a sedere perchè mi sento svenire. Mi sento inutile anzi fastidiosa per tutti. C’è anche da specificare che la situazione non aiuta perchè i miei si stanno separando ma continuano a vivere insieme e mio padre mi rinfaccia il fatto che vado a scuola ad intervalli irregolari dato che lui nonostante la situazione continua a lavorare. Io non so perchè ma è più forte di me non riesco a svegliarmi pensando che devo andare a scuola. Inoltre mi sento sempre controllata ho la mania che tutto quello che faccio sia spiato da qualcuno. Mi arrabbio sempre con le persone che mi vogliono bene o almeno dicono di volermelo senza farlo apposta cioè se mi dicono qualcosa che non mi quadra io rispondo male. Certe volte ho timore anche di chiedere un caffè al bar. Non so veramente più come fare. Non riesco neanche a avere un ragazzo perchè già dopo una settimana io non voglio più stare con lui, non so se mi annoio o ho paura anche di quello. Fin da quando ero più piccola ho avuto dei periodi in cui ero iperattiva e facevo mille cose e altri in cui stavo male cioè ero triste senza sapere nemmeno perchè e il massimo sforzo che riuscivo a fare era alzarmi per prendere il telecomando. Io non so l’ho sempre ritenuto normale anche perchè solitamente mi succedeva a distanza di mesi adesso invece ci sono settimane o giorni in cui mi sento totalmente diversa non so se è normale e volevo capire se andando a farmi visitare sto perdendo solo tempo e soldi. Oltretutto in questo momento anche l’idea di andare dalla psicologa mi mette ansia.
Io non so più cosa pensare o se vale la pena di pensare..
Grazie per l’ascolto,

Cara Benedetta,
da ciò che scrivi si riesce a percepire il periodo difficile che stai attraversando e sicuramente l’età adolescenziale e la complessa situazione familiare che stai vivendo non ti sono d’aiuto. Infatti, alla tua età, certi tratti caratteriali possono accentuarsi e diventare di difficile gestione. Il confronto con il mondo esterno e il gruppo dei pari, può scatenare una forte ansia fino ad arrivare a convincersi di essere sbagliate. Forse questi sbalzi d’umore che riferisci possono rappresentare questi altalenante tentativi di trovare un tuo spazio “là fuori”, in un mondo vissuto come sconosciuto (e a volte spaventoso), quando in realtà sei tu che stai crescendo e ti stai preparando ad essere una donna adulta. Riguardo la tua indecisione sul rivolgerti o meno allo psicologo, siamo convinti non sia una perdita di tempo, ma anzi, sarà sicuramente un’esperienza importante che potrà aiutarti e sostenerti in questo passaggio fondamentale della tua vita.
Se ti va torna a scriverci per farci sapere come va.
Un caro saluto!

,Benedetta, 17 anni,18-03-2014,Disagio emotivo e/o psicologico,depressione

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it