Io e la mia ragazza nei suoi giorni fertili lo abbiamo fatto più volte…

Ciao,
io e la mia ragazza nei suoi giorni fertili lo abbiamo fatto più volte, con il preservativo e ogni volta ho concluso fuori, con il serbatoio sempre pieno. Tra una volta e l’altra mi sono sempre lavato. Ho anche fatto, dopo ogni volta, ogni tipo di prova, riempiendo d’acqua il preservativo dopo l’uso, annodandolo, controllando che non gocciolasse e pure strizzandolo per essere certo.
Ora ci troviamo con un ciclo in ritardo di due giorni. L’unica, assurda paura che mi gira per la testa è che, avendo cambiato preservativo durante un rapporto perché ci sembrava messo male, nel cambiarlo mi possa essere sbagliato (ma non ho un ricordo a riguardo, è solo l’unica cosa vagamente plausibile che possa venirmi in mente) ed averlo appoggiato inizialmente al contrario, per poi, senza nemmeno averlo srotolato, girarlo e infilarlo correttamente, e che in questo modo possa essere venuto a contatto con qualche goccia di liquido pre-eiaculatorio che comunque non ho visto né sentito al tatto. Inoltre, anche dovesse essere accaduto, sistemandolo con le mani prendendolo per la punta in ogni caso l’avrei pulito, vero?
Ho anche letto online che i pochi spermatozoi contenuti nel liquido pre-eiaculatorio muoiono entrando a contatto con l’aria e che, in ogni caso, è difficilissimo che una singola goccia (e non quindi tutto il liquido secreto durante ad esempio un coito interrotto), rimasta in qualche modo sulla parte esterna, possa arrivare a destinazione.
Che cosa ne pensate?
Il ritardo può essere dovuto ad una febbre alta che sta avendo in questi giorni e in generale a due settimane di malessere costante?

Abyn


Caro Abyn,
capiamo il tuo stato d’animo ma davvero non c’è motivo di preoccuparsi, non ci sono i presupposti e le condizioni per una gravidanza, hai seguito tutte le indicazioni previste e, anche nell’ipotesi estrema del preservativo al contrario, non ci sono rischi che tracce di presunto liquido pre-eiaculatorio venuto a contatto con la superficie del profilattico e con l’aria possano fecondare.
Il ritardo è comunque breve e può avere cause diverse: stress, cambio di stagione, assunzione di droghe e farmaci, sbalzi ormonali, alimentazione, etc…
A questo punto ti puoi tranquillizzare e ti consigliamo di aspettare serenamente l’arrivo del ciclo.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it