Quando ho rapporti ho un dolore vaginale interno o fitta da morire...

Quando ho rapporti ho un dolore vaginale interno o fitta da morire…

Buongiorno vorrei un consiglio, ho una storia da un anno perfettamente funzionante ci vediamo pero nn molto spesso in quanto lui ha la mamma malata,quando ho rapporti sono sempre bagnata prima lui mi prepara,ma ogni volta ho un dolore vaginale interno un bruciore o fitta da morire,da smettere e pratikare altre cose ho anke disagio lui rimane che cosa puo essere? Posso kapire la prima volta! Ma ora? Oddio e lui che nn mi piace piu? O posso avere qualche malformazione? Grazie in anticipo spero mi potete aiutare.un abbraccio ,Katiuscia, 26 anni,29-04-2014,Sessualità-SeSso è meglio,disturbi del comportamento sessuale

Katiuscia


Cara Katiuscia,
per evitare di provare dolore durante un rapporto sessuale, occorre innanzitutto avere un sufficiente desiderio del rapporto stesso e quindi una opportuna eccitazione, la donna deve avere i muscoli pelvici rilassati e, tanto nella donna quanto nell’uomo, non vi devono essere parti del corpo irritate.
Il dolore durante il rapporto sessuale può avere delle cause fisiche, ossia essere dovuto a infezioni o malattie, e in questi casi occorre consultare quanto prima un ginecologo o un urologo per indagare e risolvere queste possibili cause.
Anche le motivazioni psicologiche possono avere una responsabilità. Poiché molte donne non riescono a rilassarsi bene, la vagina non si lubrifica a sufficienza. Il pene pertanto strofinando contro le pareti della vagina asciutta, provoca un’irritazione. A causa del timore di provare dolore, i muscoli del pavimento pelvico si contraggono più del solito, e perciò il rapporto sessuale finisce per essere doloroso. La donna cade così ben presto in un circolo vizioso di paura del dolore, che porta a maggiore tensione, che a sua volta conduce ad ulteriore dolore e caduta dell’eccitazione, cause a loro volta di ulteriore secchezza vaginale, che comporta ulteriore irritazione, etc. Possono giocare un ruolo importante anche pensieri e convinzioni negative sulla sessualità.
Tutte queste condizioni possono rendere il rapporto fonte di disagio. Per questo è importante parlare con il partner del problema. Si dovrebbe capire infatti se si è soddisfatti del modo in cui si vive l’intimità e la sessualità, e della relazione stessa col partner.
In ogni caso consultare insieme uno specialista potrebbe aiutarvi ad affrontare e superare il problema. Potete rivolgervi anche al Consultorio della vostra zona, per delle visite di controllo gratuite e per individuare le soluzioni più adatte a voi.
Facci sapere se ti servono altre indicazioni. Restiamo a disposizione per ogni richiesta.
Cari saluti!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it