Circa 1 settimana fa io e la mia ragazza ci siamo masturbati...

Circa 1 settimana fa io e la mia ragazza ci siamo masturbati…

Circa 1 settimana fa io e la mia ragazza ci siamo masturbati(tendo a precisare che entrambi eravamo vestiti) ; dopo che io ho eiaculato (nelle mie mutande) sono andato in bagno a lavarmi il pene, prima con della carta igienica e successivamente passandogli sopra dell’acqua con le mani, che sono entrate a contatto con le piccole quantità di sperma rimaste.
Dopodiché mi sono lavato le mani nel lavandino abbastanza accuratamente.
Passati circa 10-12 minuti dall’aver eiaculato, ho masturbato la mia ragazza che probabilmente non era nel suo periodo fertile; lei ora ha però un ritardo di 2 giorni e abbiamo il dubbio che sia rimasta incinta per paura che degli spermatozoi vivi siano rimasti sulle mia dita, spero rispondiate presto, grazie mille.

                                                                                                                                                                                     Giovanni, 16 anni


Caro Giovanni,
capiamo che molti dubbi nascano dall’inesperienza e dalla preoccupazione, ma spesso la capacità di sopravvivenza degli spermatozoi viene sopravvalutata. Forse perchè sopravvivono fino a 72 h in un ambiente idoneo, come all’interno della vagina, al contrario è altrettanto vero che vivono molto poco in un ambiente ostile, a contatto con aria, acqua, superfici, etc…
Nelle condizioni che descrivi è veramente impossibile che tracce di liquido possano essere rimaste nelle dita e che potessero contenere spermatozoi attivi capaci di fecondare, per lo più con la sola masturbazione.
Ti ricordiamo il concepimento avviene con un rapporto completo, affinchè gli spermatozoi, grazie alla spinta eiaculatoria, possano raggiungere gli ovociti maturi quando la donna è fertile.
Nel tuo caso niente di tutto ciò è accaduto, inoltre la tua ragazza non era nei giorni ovulatori.
A questo punto puoi davvero tranquillizzarti e aspettare l’arrivo del ciclo, sicuramente il ritardo avrà cause di natura diversa (stress, cambio di stagione, alimentazione, etc…).
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it