Mi trovo in difficoltà con tutti i gruppi sociali della mia vita, cominciando dalla famiglia e terminando a quello amicale...

Mi trovo in difficoltà con tutti i gruppi sociali della mia vita, cominciando dalla famiglia e terminando a quello amicale…

Mi trovo in difficoltà con tutti i gruppi sociali della mia vita, cominciando dalla famiglia e terminando a quello amicale. Questo determina un accumulo di pensieri e riflessioni. Ho difficoltà a mettere in pratica il mio volere, o forse anche a capire qual è. Senza accorgermi ho cominciato a vedere la mia vita da una prospettiva diversa, del tutto esterna, un’occhio che vede dall’alto, dove i sentimenti sono alterazioni della normalità, e dove potrei riflettere su tutto. Ho cominciato così a studiarmi, una parte di me la vede come un distacco dalla realtà, un’altra come un approfondimento di quest’ultima. Vorrei capirci qualcosa.
,Alice,16 anni,29-07-2014,Relazioni di amicizia,

Cara Alice,
ci sembra di capire che stai attraversando un momento difficile della tua vita con riflessioni su diversi versanti, dubbi e ripensamenti. Può succedere… è come se la psiche chiedesse alla persona di fermarsi un pò per fare il punto della situazione sulla propria vita, sulle proprie amicizie, sui propri affetti in generale, ma anche sulle aspettative future ecc. Il fatto che tu ti vedi con un occhio esterno, a nostro parere, può significare il fatto che tu stai facendo un’autocritica che può aiutarti a crescere e a maturare, ad affermare maggiormente te stessa e non aver paura di esprimere il tuo pensiero. In genere da questi momenti dolorosi si salvano gli affetti veri quelli con cui ci si sente liberi di esprimere se stessi senza paura di essere giudicati. Un’unica cosa: fare questo lavoro da soli può risultare difficile e non risolutivo, a volte ci si deve far aiutare da uno Psicoterapeuta. Pensaci.
Ti facciamo tanti auguri per tutto. Facci sapere come va.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it