fotogallery

Area 51, gli alieni esistono: confessione shock dello scienziato prima di morire

ROMA – “Gli alieni esistono e collaborono con gli esseri umani nell’Area 51”.
Quella che sembra la trama di un film di fantascienza è in relatà la confessione di Boyd Bushman, lo scienziato che lavorò per anni nel misterioso sito militare.
In un video registrato prima di morire, svela la sua verità sui progetti top secret del governo statunitense e la sua alta conoscenza del programma UFO del governo degli Stati Uniti.
Ricercatore aerospaziale, morto nel mese di agosto, Bushman ha lasciato un’intervista in punto di morte straordinaria, un resoconto di 40 anni di carriera.
Secondo alcuni rapporti, il suo nome è anche accreditato nello sviluppo del Stinger, il missile terra-aria che ha giocato un ruolo chiave in numerosi conflitti negli ultimi tre decenni.
Bushman è morto il 7 agosto, e l’intervista rilasciata su YouTube all’inizio di questo mese ha già accumulato più di 1,1 milioni di visualizzazioni.

Nella clip di 33 minuti, Bushman racconta agli spettatori quello che succede dietro le porte chiuse dell’Area 51, la base militare nel deserto del Nevada.

Durante l’intervista, Bushman mostra le foto di quelli che sostiene essere alieni, che, racconta, hanno contribuito a sviluppare tecnologia volante per una grande impresa di difesa.
“Per quanto riguarda il velivolo alieno, abbiamo cittadini americani che stanno lavorando sugli UFO 24 ore al giorno. Stiamo cercando di imparare che cosa fare.”

Bushman ha descritto l’aspetto dei due tipi di alieni che sostiene sono in fase di studio presso l’Area 51, dicendo che avevano lunghe dita delle mani e piedi palmati.
Ha anche detto che provengono dal pianeta Quintumnia e, fortunatamente per gli esseri umani, sono amichevoli.

Ha poi aggiunto: “Ci sono due gruppi di alieni. Loro stessi si dividono in due gruppi. E’ come un ranch. Un gruppo sono mandriani, e gli altri sono ladri di bestiame”.
“I mandriani sono molto più amichevoli, e hanno un rapporto migliore con noi.”

area 51

In sintesi, gli alieni dell’Area 51 proverrebbero da un pianeta conosciuto come Quintumnia, ma la loro tecnologia permette loro di raggiungere la Terra in un tempo relativamente veloce, circa 45 anni viaggio.
Sono alti meno di un metro e mezzo, hanno circa 230 anni, hanno cinque dita e dei piedi palmati, e comunicano telepaticamente.
Le astronavi UFO sono a forma di piattino per 12 metri di larghezza, e 18 degli alieni in visita ora lavorano per il governo degli Stati Uniti.
Nel video, Bushman parla della nave madre UFO che invia gli UFO più piccoli.
Questi viaggiano silenziosamente, con una luce brillante, hanno pareti trasparenti, e sfidano la gravità.

bushman-area-51-alieni-ufo-video

Le affermazioni di Bushman possono eccitare i cacciatori di alieni, ma secondo gli esperti le sue dichiarazioni devono essere preso con le pinze.

Nigel Watson, autore del Manuale Haynes UFO indagini, ha dichiarato: “Dobbiamo stare attenti al fatto che dopo lunghi periodi i ricordi sbiadiscono, e le persone utilizzano ricordi vaghi per ricostruire gli eventi in una storia che preferiscono credere o far piacere al loro pubblico.”

Tuttavia, sono molte le persone che ritengono altamente credibili le rivelazioni di Bushman, sia perchè provengono da uno scienziato coinvolto nel progetto, sia perchè è una dichiarazione rilasciata in punto di morte, una sorta di testamento di liberazione.

bushman-area-51-alieni-ufo-video

Fondata nel 1955 come banco di prova per quello che allora era il più gelosamente custodito progetto segreto degli Stati Uniti, l’aereo spia U2, la cosiddetta Area 51 è diventata allo stesso tempo la più segreta e anche la più conosciuta struttura militare di ricerca.
La base non è più ufficialmente conosciuta come Area 51, ma invece chiamata National Classified Test Facility.

A causa dell’ estrema segretezza che avvolge i progetti tecnologici “oscuri” sviluppati e testati presso l’Area 51, la base è stata a lungo oggetto di teorie del complotto, in particolare le quelle sugli UFO.
L’idea che astronavi UFO e persino alieni siano tenuti presso l’Area 51 è ben lungi dall’essere una novità.
Di tanto in tanto, persone che affermano di essere addetti ai lavori nella base, si sono fatte avante per raccontare storie sulla ricerca UFO che si svolge all’interno della struttura top secret