Ho paura che qualche goccia sia passata attraverso i miei vestiti...

Ho paura che qualche goccia sia passata attraverso i miei vestiti…

Buongiorno,
innanzitutto complimenti per la vostra professionalità.
Ho un dubbio che mi sta tormentando la vita. Il 17 settembre ho avuto un rapporto di petting. In realtà l’ho masturbato ed ha eiaculato ma io ero vestita. Poichè ha sporcato un po’ ovunque ho paura che qualche goccia sia passata attraverso i miei vestiti e ora possa essere in gravidanza. Ero al 1° giorno di ciclo. Fra l’altro la sera ho iniziato ad assumere la pillola yaz che ho poi interrotto, su indicazione della ginecologa, alla fine del blister (28° giorno) perchè (in realtà per l’ansia generata da questo rapporto) ho avuto problemi di ansia depressione.
Al 27° giorno (ultima pillola placebo) mi è arrivato una sorta di ciclo che si è protratto per 7 giorni ma molto scarso rispetto al solito. Ancora piu’ spaventata ho eseguito in data 15 novembre il prelievo ematico beta hcg con risultato 0,3 che avevo già fatto in data 11 novembre con risultato 0,2.
Ad oggi sono ancora angosciata e preoccupata di essere incinta.
Non mi spiego questo ciclo strano (può essere un falso mestruo?) e comunque mi allarma l’aumento del beta da 0,2 a 0,3 in una settimana.
Secondo voi posso davvero escludere una gravidanza?
E’ utile ripetere un test di gravidanza o sottopormi a ecografia dalla ginecologa?
Grazie e chiedo scusa se sembrerò fuori di testa ma in realtà sto davvero male.

Pepe


Cara Pepe,
da ciò che dici non c’è davvero motivo di preoccuparsi ulteriormente per una gravidanza, non è possibile che tu sia incinta, te lo confermano le beta, l’arrivo regolare del ciclo, l’assunzione della pillola nel periodo in cui hai avuto l’episodio che riferisci come a rischio che in realtà non lo è visto che c’è stata solo masturbazione e non un rapporto completo.
Riguardo alla scarsità del ciclo, può capitare che in alcuni periodi si presenti in modo diverso, ma le cause possono essere altre: stress, cambio di stagione, alimentazione, assunzione di farmaci e/o droghe, sbalzi ormonali, etc…
A questo punto riteniamo che la tua agitazione non abbia fondamenta e che forse vanno ricercate le cause da qualche altra parte, che ne pensi?
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it