Ho avuto disturbi, quali rossore, indolenzimento e perdite bianche...

Ho avuto disturbi, quali rossore, indolenzimento e perdite bianche…

Gentili operatori,
siamo una coppia. Vi scrivo in merito a un problema che ci trasciniamo dietro da qualche mese.
A Marzo 2014 ho cominciato a assumere la pillola contraccettiva: dopo pochi giorni ho avuto la cistite, e dopo pochi giorni il mio compagno ha sviluppato rossore, ipersensibilità e desquamazione del glande. Dopo circa una settimana il rossore era andato via, ma l’ipersensibilità è rimasta e non è mai più andata via, particolarmente presente durante i rapporti, soprattutto orali. Il rossore e la desquamazione invece vanno e vengono periodicamente. A Maggio il mio compagno si è fatto visitare presso un centro MST dove un medico gli ha diagnosticato una semplice irritazione, ha consigliato lavaggi con acqua e bicarbonato e applicazione di crema SilacPa. La situazione non è migliorata. A distanza di due mesi ci siamo recati nello stesso centro e un altro dermatologo venerologo l’ha visitato, diagnosticando una balanite con aspetto candidosico e prescrivendo un tampone, il quale è risultato negativo a tutto. Nel momento della consegna il terzo medico che lo ha visitato non ha più dato indicazioni, diagnosticando un’irritazione e una generica sensibilità della pelle. Negli stessi giorni in cui questa visita avveniva ho avuto per la prima volta anche io disturbi, quali rossore, indolenzimento e perdite bianche condensate in piccoli grumi. La mia situazione si è però risolta quasi immediatamente e non si è più ripresentata. In ogni caso ho effettuato pap test, risultato negativo, e tampone, di nuovo negativo. Questo mese ho anche deciso di smettere di assumere la pillola. Non sappiamo però cosa fare perchè il mio compagno smetta di provare fastidio e ipersensibilità al glande. Potete aiutarci?
Vi ringrazio per l’attenzione e per il servizio.,Gianna, 22 anni,15-12-2014,Sessualità-SeSso è meglio,malattie sessualmente trasmissibili,

Cara Gianna,
avete fatto bene a consultare degli specialisti perchè è impossibile fare ipotesi senza una visita.
Purtroppo il problema del tuo compagno non è stato completamente risolto. Inoltre anche tu hai dei disturbi.
L’unica cosa che possiamo ipotizzare è che ci sia stata un’infezione (probabilmente candida da come la descrivi) che vi siete passati a vicenda e se non viene completamente eliminata in entrambe il rossore e il prurito possono continuare a presentarsi in base a quello che viene definito effetto ping pong, ovvero un contagio che rimabalza tra te e lui.
Una volta individuato il tipo preciso di infezione (dovresti fare un’urinocoltura) sia te che il tuo compagno dovreste fare la stessa cura ed astenervi di rapporti fino a che l’infezione non sia stata debellata per entrambi, o comunque usare sempre il preservativo fin da inizio rapporto.
La pillola anticoncezionale tende a rendere piu’ acido il pH della vagina e ad aumentare il livello di glucosio nel sangue, quidni può facilitare la contrazione di infezioni micotiche. Puoi fare un tentativo e sospenderla per un periodo, per vedere come va, ma questa cosa da sola non è sufficiente. Comunque ti consigliamo di consultare il ginecologo che te l’ha prescritta, così potrà seguirti anche per i fastidi che hai avuto e per l’eventuale terapia, perchè ribadiamo che senza una visita non si può fare una diagnosi precisa. Anche il tuo compagno potrebbe chiedere una consulenza a un andrologo o a un dermatologo esperto in dermatite genitale, così da avere sempre lo stesso referente che lo segua.
Speriamo di averti dato qualche suggerimento utile.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it