fotogallery

AeroMobil, la prima auto volante in vendita nel 2017

ROMA – C’è chi progetta la vettura che guida da sola, e chi punta più in alto. Letteralmente.
L’auto volante è sempre più una realtà.
L’AeroMobil 3.0, presentata ufficialmente al Pioneers Festival di Vienna lo scorso novembre, potrebbe spiccare il volo “commerciale” già nel 2017.
Ideata dall’omonima compagnia slovacca, ci sono voluti ben 20 anni per concretizzare il progetto.
Secondo i vertici aziendali, una volta superati gli ostacoli burocratici, come licenza e norme di sicurezza, sarà in vendita entro due anni ed è in sviluppo anche una versione di “self-driving”.
AeroMobil si lancia così nel mondo delle auto volanti, che piano piano stanno prendendo sempre più piede.

aeromobil-auto-volante

Dopo l’omologazione dell’americana Terrafugia Transition, il nuovo veivolo a “quattro ruote”, terzo prototipo dell’azienda, è il banco di prova per un futuro commerciale.
Secondo i progettisti, lo scopo principale della Aeromobil 3.0 è quello di ottenere il certificato per l’uso su strade e spazio aereo dall’Unione europea.
Ad oggi, ha ricevuto l’omologazione dalla Federazione slovacca di voli ultra leggeri.

aeromobil-auto-volante

Nella sua forma attuale, l’AeroMobil è costituita da un telaio in acciaio e carrozzeria in fibra di carbonio, del peso di circa 450 chilogrammi vuota.
E’ alimentata dallo stesso motore Rotax 912 della rivale Transition.

aeromobil-auto-volante

Può raggiungere i 160 km/h e oltre su strada e più di 200 km/h in volo, con un’autonomia di 700 km in aria e 875 km a terra con un solo pieno di benzina.
In volo può coprire una distanza come Roma Milano in sole 3 ore.

aeromobil-auto-volante

Sebbene sia sviluppata e concepita per l’aria, l’AeroMobil promette buone prestazioni anche sull’asfalto.
Nella sua configurazione “auto”, può entrare in un parcheggio normale, e utilizza il normale carburante pompato ad ogni stazione di servizio.
In questa modalità, le ali sono ripiregate dietro l’abitacolo del guidatore, e quando è il momento di volare si spiegano al massimo, con un’arcata di circa 8 metri.