fotogallery

‘Grandi come orsi e alti 3 metri’: identikit degli alieni secondo la scienza

ufo-alieni-verita-podestaROMA – Dimenticatevi di E.T: gli alieni potrebbero essere molto più grandi di quanto sia mai stato fatto vedere nei film di fantascienza.
Lo scienziato Fergus Simpson dell’Università di Barcellona ha calcolato la dimensione minima necessaria per la vita intelligente a sopravvivere, in base alle leggi di conservazione dell’energia viste sulla Terra.
E da questa equazione è risultato che – se esistono – gli extraterrestri intelligenti saranno pesanti almeno 300kg, il peso medio di un orso polare, e alti quasi 3 metri.
Simpson è arrivato a questa conclusione, applicando una formula matematica che assume che gli alieni obbediscono alle stesse leggi di conservazione dell’energia, come fanno gli animali sulla Terra.
Ciò significa che gli animali più grandi hanno bisogno di più risorse per sopravvivere, quindi sono meno comuni delle formiche, per esempio.

alieni-grandi-come-orsi-simpson

I calcoli del cosmologo si basano sull’idea che c’è una dimensione minima necessaria per la vita intelligente.
“Osservando il regno animale si nota che le specie che sono fisicamente più grandi delle altre hanno una minore densità di popolazione, questo perché per sopravvivere hanno bisogno di un dispendio maggiore di energia”.
Questo lo conferma la Terra, dove ci sono 7 miliardi di persone e circa cento milioni di miliardi di formiche.
Se consideriamo che gli alieni esistono è vero anche che in tutti questi secoli non li abbiamo mai trovati.
Quindi non devono essere molto numerosi.
“Dal momento che la densità di popolazione diminuisce con l’aumento dell’indice di massa corporea, possiamo concludere che gli extraterrestri potrebbero pesare intorno ai 300 kg”, afferma Simpson.

particella-fantasma-vita-aliena

Seth Shostak, ricercatore presso l’Istituto SETI a Mountain View, California, ha aggiunto che non è la prima volta che gli scienziati hanno suggerito che gli alieni possano essere grandi, perché grandi animali tendono a vivere più a lungo.
Simpson ha continuato: “L’intelligenza superiore consente lo sviluppo di tecnologie in grado di sostenere grandi dimensioni della popolazione.”