fotogallery

New York ‘aliena’: ecco come sarebbe Manhattan su un altro pianeta

ROMA – Lo skyline di Manhattan è uno dei panorami più famosi del mondo, e ha reso New York una delle città più suggestive.
Ma come apparirebbe al di fuori della Grande Mela?
Ancora meglio, come sarebbe su un altro pianeta?
A farsi questa domanda è stato l’artista Nickolay Lamm, che ha realizzato una serie di immagini che svelano Manhattan da una prospettiva “aliena”.
Aiutato dall’astrobiologo della Nasa M. Browning Vogel, con il suo lavoro Lamm vuole ricordarci “quanto siamo fortunati a vivere sulla Terra”, dove le condizioni sono perfette per sostenere la vita, impossibile in qualsiasi altro luogo finora conosciuto.

Se New York fosse su Mercurio…
new york mercurio
Finirebbe per essere bruciata dal Sole: sul primo pianeta del Sistema Solare l’atmosfera esile è quasi completamente trasparente.

Se New York fosse su Venere…
new york venere
Sarebbe soffocata da una nuvola di zolfo e anidride carbonica: la spessa atmosfera genererebbe una “busta” giallastra di aria calda e sulfurea che oscurerebbe lo skyline di New York, così come il sole.

Se New York fosse su Marte…
new york marte
Gli edifici sarebbero interamente ricoperti di ruggine e di polvere rossa trasportata dai forti venti.

Se New York fosse su Giove…
new york giove
Galleggerebbe a 100 chilometri sopra la superficie del pianeta, composto di idrogeno e elio condensati allo stato liquido, in una regione formata da idrogeno gassoso con nubi di vapore acqueo, ammoniaca e gas solforosi. La struttura chimica della zona eroderebbe la Statua della Libertà e tutti gli altri oggetti metallici.

Se New York fosse su Saturno…
new york saturno
Sarebbe in balia delle stesse condizioni riscontrate su Giove. L’atmosfera di Saturno è simile a quella del gigante gassoso e galleggerebbe anche qui a circa 100 km dalla superficie. Ancora una volta, i gas atmosferici scioglierebbero lentamente qualsiasi superficie di metallo, come la patina verde che ricopre la Statua della Libertà.

Se New York fosse su Urano…
new york urano
Urano ruota perpendicolare al piano della sua orbita. In alcune latitudini ha venti che sono più forti dei più potenti uragani sulla Terra e spazzarebbero via le strutture di New York. L’atmosfera di idrogeno-elio del pianeta ha una considerevole frazione di metano, dando all’aria una tinta acquamarina.

Se New York fosse su Nettuno…
new york nettuno
Nettuno è il pianeta più esterno pianeta del Sistema Solare (ricordiamo che Plutone è stato declassato nel 2006 a pianeta nano) e quindi il più scuro, con un’atmosfera di idrogeno-elio le cui tracce di ammoniaca e acqua gli danno una tinta blu. Come su Urano, i fortissimi venti distruggerebbero la Statua della Libertà e tutti gli edifici, ottenendo come risultato questa atmosfera post apocalittica.