fotogallery

La maledizione di Poltergeist: i tragici eventi legati al film ‘mortale’

poltergeist-maledizioneROMA – Nel 1982 spaventò milioni di persone nel mondo, e quest’anno ci riproverà con il remake.
Stiamo parlando di Poltergeist, il film prodotto da Steven Spielberg e diretto da Tob Hooper che 30 anni fa diede origine ad una delle saghe più famose dle cinema horror.
Protagonista della pellicola una famiglia di periferia, perseguitata da presenze inquietanti che scateneranno una serie di terrificanti eventi.
Il film fu un successo immediato, che gli valse ben due sequel e una posizione di tutto rispetto nell’olimpo dei cult-movie.
Ma negli anni trascorsi dopo il rilascio, una serie di eventi tragici e singolari fecero sì che Poltergeist fosse riconosciuto universalmente come “film più maledetto di tutti i tempi”.

Poche settimane dopo il debutto di Poltergeist nei cinema, Dominique Dunne, che ha interpretato Dana, è stata strangolata dal suo ex ragazzo nel vialetto della sua casa di West Hollywood.
Aveva 22 anni.
poltergeist-maledizione

La sinistra maledizione crebbe pochi anni anni dopo con Poltergeist 2, quando l’attore Julian Beck (l’eccentrico Reverendo Henry Kane), morì di cancro allo stomaco nel 1985 a 60 anni e Will Sampson (l’indiano Taylor) è morto di insufficienza renale all’età di soli 53 nel 1987.
Ma tra tutti, va ricordata la tragica scomparsa della piccola Heather O’Rourke, la bambina ‘posseduta’ protagonista dell’intera trilogia, che morì improvvisamente nel 1988 a soli 12 anni per complicazioni dovute a quella che troppo tardi venne riconosciuta come malattia di Crohn.
poltergeist-maledizione

E la “maledizione” di Poltergeist non si è fermata.
Brian Gibson, regista di Poltergeist 2, morì nel 2004 consumato dal sarcoma di di Ewing, una forma di cancro. Aveva 59 anni.
Nel 2009, a 67 anni, Lou Perryman, (Pugsley nel primo Poltergeist) è stato ucciso da un ex-galeotto nella sua casa di Austin, Texas, con un’ascia.

Richard Lawson (Ryan in Poltergeist) fu protagonista di un singolare incidente.
Fu uno dei 24 sopravvissuti del disastro aereo USAir Flight 405, quando il veivolo si schiantò il 22 marzo del 1992 all’aeroporto di LaGuardia, New York.

Questi, ed altri incidenti bizzarri, rafforzarono la leggenda della Maledizione di Poltergeist.
Secondo il “mito”, le ossa utilizzate nel film – tra cui una scena iconica in cui JoBeth Williams viene attaccata dagli scheletri – erano reali e non oggetti di scena.

poltergeist-maledizione

Intato ha debuttato sugli schermi americani l’atteso remake di Poltergeist, in Italia dal 2 luglio.
Anche questo film sarà vittima della maledizione?