fotogallery

Il nuovo stadio della Roma sarà ‘il nostro Colosseo moderno’, parola di Totti

nuovo stadio della romaROMA – L’As Roma ha consegnato formalmente al Campidoglio il progetto definitivo dello stadio di Tor di Valle.
Stamattina infatti, nel giorno prefissato da mesi, il sindaco Ignazio Marino, insieme all’assessore all’Urbanistica, Giovanni Caudo, ha ricevuto una delegazione formata dal responsabile del progetto Mark Pannes, dall’architetto Daniel Libeskind e dal costruttore Luca Parnasi, che in circa 40 minuti hanno illustrato al sindaco il dossier ultimato dell’impianto e del business park prima della presentazione alla stampa che ci sarà tra circa un’ora al Salone delle Fontane.
“Abbiamo consegnato il progetto rispettando perfettamente i tempi”, il commento soddisfatto di Parnasi all’uscita del Campidoglio. Per l’imprenditore “è stato un lavoro enorme, ma l’importante è che abbiamo rispettato le date prefissate. Ora bisogna andare avanti e continuare su questa linea, anche il sindaco ci ha detto che abbiamo fatto un lavoro positivo“, ha proseguito Parnasi, concludendo poi con il solito “sempre forza Roma”.

nuovo stadio della roma

“La nostra Roma avrà uno stadio che la rappresenterà nel mondo, come la nostra storia merita. Sarà il nostro Colosseo moderno, dove tutti i nostri tifosi e sportivi potranno godere di uno spettacolo sportivo con strutture all’avanguardia che renderanno la partita il momento di punta di una giornata di sport e di divertimento. Per tutti: in particolare per i bambini, che hanno il diritto di partecipare alle nostre partite nel migliore dei modi. Roma, la nostra città, merita di avere uno stadio del genere”. Così il capitano della Roma, Francesco Totti, in un messaggio pubblicato sul sito della società.

stadio-roma-tor-di-valle

Ora il Campidoglio farà uno studio del progetto per valutarne la compatibilità con la delibera per la pubblica utilità approvata dall’Assemblea capitolina circa 6 mesi fa: questo passaggio dovrebbe durare circa 3 settimane, dopodiché il progetto verrà trasmesso in Regione per la conferenza dei servizi finale, che in 180 giorni dovrà dare l’ok definitivo per la partenza dei lavori.

nuovo stadio della roma