Esistono patologie che portano all’infertilità, come diabete o malattie del sistema endocrinologico?

Risponde l'esperto Andrea Lenzi - PUNTATA 19

17 Dicembre 2015

Risponde il prof. Andrea Lenzi, Ordinario di endocrinologia presso Sapienza-Università di Roma e Direttore del Dipartimento di fisiopatologia medica e endocrinologia.

“Il sistema ormonale è integrato. Non esiste un ormone che agisca solo lì. Tutti gli ormoni agiscono un po’ dappertutto. Se una persona ha un problema di tiroide, di diabete o patologie del surrene (una ghiandola posta sopra il rene che produce il cortisone e l’adrenalina e ci fa reagire contro lo stress di tutti i giorni) si ha un’alterazione del metabolismo del calcio e così via. Tutte queste situazioni possono agire negativamente, e agiscono negativamente, anche sulla produzione di spermatozoi e sull’ovulazione. Certamente un diabetico non compensato è meno fertile di un soggetto normale”.

2015-12-17T17:55:51+01:00