fotogallery

Il Piccolo Principe 3D, il nuovo anno inizia con la fantasia

ROMA – “Non ti chiedo miracoli o visioni, ma la forza di affrontare il quotidiano. Preservami dal timore di poter perdere qualcosa della vita. Non darmi ciò che desidero ma ciò di cui ho bisogno. Insegnami l’arte dei piccoli passi”
Ha emozionato e fatto riflettere intere generazioni, e finalmente è pronto a conquistare anche il cinema: “Il Piccolo Principe” diventa un film di animazione in 3D.
L’opera più famosa di Antoine de Saint-Exupéry, pubblicata originariamente nel 1943 a New York, arriva sul grande schermo con la regia di Mark Osborne, co-regista di Kung Fu Panda, che vi farà scoprire (e ri-scoprire) la magia nascosta nelle pagine del libro.
In Italia Il Piccolo Principe 3D sarà distribuito da Lucky Red dal 1° gennaio 2016.

Realizzato in animazione CGI e stop motion con un budget di 80 milioni di dollari, “Il Piccolo Principe” è in assoluto il progetto di animazione più atteso del nuovo anno.
A dare voce all’Aviatore sarà Toni Servillo.
Nel cast anche Paola Cortellesi, Stefano Accorsi, Alessandro Gassmann, Alessandro Siani e Pif.
Il trailer è accompagnato dal dolcissimo sottofondo musicale Somewhere Only We Know, il celebre brano dei Keane reinterpretato da Laura Michelle Kelly.

1° gennaio

1° gennaio

Prodotto da Leonardo DiCaprio, il film vanta un cast stellare nella versione originale.
Il premio Oscar Jeff Bridges (l’aviatore), Mackenzie Foy (la bambina), Rachel McAdams (la madre), James Franco (la volpe), il premio Oscar Benicio Del Toro (il serpente), il premio Oscar Marion Cotillard (la rosa), Paul Giamatti (il professore), Albert Brooks (l’uomo d’affari), Ricky Gervais (il presuntuoso), Bud Cort (il re).
La voce del Piccolo Principe è di Riley Osborne.

il-piccolo-principe

A 72 anni dalla sua pubblicazione, “Il Piccolo Principe” ha venduto 145 milioni di copie nel mondo (16 milioni soltanto in Italia) ed è stato tradotto in più di 270 lingue e dialetti.
Dopo la “Bibbia” è il testo più tradotto nel mondo.
Anche se l’intera opera è da considerare un’unica meravigliosa poesia, vi lasciamo ad alcune delle più belle frasi tratte dal Piccolo Principe.

– Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che saranno ridere!”
E rise ancora.
“E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto. Sarai sempre il mio amico. Avrai voglia di ridere con me. E aprirai a volte la finestra, così, per piacere… e i tuoi amici saranno stupiti di vederti ridere guardando il cielo. Allora tu dirai ‘Sì, le stelle mi fanno ridere!’ E ti crederanno pazzo. T’avrò fatto un brutto scherzo…”
e rise ancora.
“Sarà come se t’avessi dato, invece delle stelle, mucchi di sonagli che sanno ridere…”

– È una follia odiare tutte le rose perché una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perché uno è fallito. È una follia condannare tutte le amicizie perché una ti ha tradito, non credere in nessun amore solo perché uno di loro è stato infedele, buttare via tutte le possibilità di essere felici solo perché qualcosa non è andato per il verso giusto. Ci sarà sempre un’altra opportunità, un’altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c’è un nuovo inizio.

– Gli uomini coltivano 5000 rose nello stesso giardino… e non trovano quello che cercano… e tuttavia quello che cercano potrebbe essere trovato in una sola rosa o in un po’ d’acqua. Ma gli occhi sono ciechi. Bisogna cercare col cuore!

– Non si vede bene che con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.

– Bisogna pur sopportare qualche bruco se si vogliono conoscere le farfalle: sembra che siano così belle…

– Se tu vuoi bene a un fiore che sta in una stella, è dolce, la notte, guardare il cielo.

– E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante

– Gli adulti da soli non capiscono niente, ed è stancante per i bambini dover sempre spiegare tutto

– Tutti i grandi sono stati bambini una volta, ma pochi di essi se ne ricordano

– Non ti chiedo miracoli o visioni, ma la forza di affrontare il quotidiano. Preservami dal timore di poter perdere qualcosa della vita. Non darmi ciò che desidero ma ciò di cui ho bisogno. Insegnami l’arte dei piccoli passi