fotogallery

50 sfumature di nero, problemi in vista? Riprese posticipate e budget ridotto

50-sfumature-di-nero-christian-grey-sequel

ROMA – Il primo dei due sequel in programmazione di 50 sfumature di grigio continua a trovare ostacoli lungo la strada.
Ancora una volta, le riprese di 50 sfumature di nero sono state posticipate a data da destinarsi.
Il primo ciak era programmato a Vancouver, Canada durante la prima parte del mese di febbraio. Tuttavia, “la vita personale” del protagonista Jamie Dornan potrebbe essere la causa di un ritardo. La ragione potrebbe essere la moglie dell’attore 33enne, incinta del secondo figlio.

Al momento sono solo voci di corridoio che la produzione non ha nè confermato nè smentito.
Il primo ritardo nelle riprese di 50 sfumature di nero ebbe luogo quando Sam Taylor-Johnson, regista di 50 sfumature di  grigio, si ritirò dalla direzione del sequel “perché non era sulla stessa lunghrezza d’onda con l’autrice dei romanzi E.L James”.

Il primo film è stato un successo ai botteghini mondiali, ma ha riscosso pareri negativi di critica e pubblico.

In particolare non è stata gradita dai fan la scelta di rendere troppo “soft” alcune scene chiave del romanzo, che sebbene particolarmente esplicite, avrebbero spiegato qualcosa di più sui protagonisti, soprattutto sui “gusti particolari” di Mr Grey.

50 sfumature di nero scena-nudo-mr-grey

Inoltre, sembra che il budget assegnato per 50 sfumature di nero sia molto più “piccolo” rispetto a quello di 50 sfumature di grigio.

Il precedente budget di produzione era di circa 40 milioni di dollari, mentre il secondo avrà qualcosa in più di 20 milioni.

Se tutto andrà come deve, 50 Sfumature di Nero uscirà in Italia uscirà il 9 febbraio 2017, mentre chiuderà la trilogia 50 Sfumature di Rosso l’8 febbraio 2018.