tech

Google arriva il successore di Cardboard

cardboard google
ROMA  – I tempi sono maturi: Google aprirà una divisione per la realtà virtuale. Secondo quanto riportato dal sito Recode, Big G avrebbe intrapreso questa nuova sfida affidandone le redini a Clay Bavor, attuale vice presidente per la gestione di prodotto. “Possiamo dire che il nuovo ruolo di Clay sarà nel gruppo VR  – ha detto un portavoce  – ma non possiamo fornire informazioni aggiuntive sul contesto”.
Sono in molti a sostenere che la nuova divisione targata Google, nasca con l’intento di puntare l’acceleratore su un settore in cui Mountain View rischierebbe di rimanere indietro. D’altro canto, la concorrenza è già pronta a scendere in campo con progetti più o meno ambiziosi, ma comunque appetibili.

Il mercato del virtuale infatti, è pronto ad accogliere il casco Gear VR di Samsung, gli Oculus Rift di Facebook, HTC Vive, HoloLens di Microsoft e Playstation VR.

Dal canto suo, i primi passi nella realtà virtuale Google li ha mossi nel 2014 lanciando il supporto Google Cardboard per seguire l’anno dopo con la startup Magic Leap, il cui scopo ambizioso è poter sostituire in futuro gli schermi di computer e smartphone riuscendo a portare immagini in 3D nel mondo reale. Ora, secondo il Financial Times, Big G sarebbe pronto a lanciare il successore di Cardboard , migliorato nei sensori e nelle lenti, con una scocca in plastica che potrà ‘ospitare’ al suo interno uno smartphone.