esteri

Giuria assolve un uomo dell’Ohio accusato di stalking nei confronti di Gwyneth Paltrow

Gwyneth PaltrowRoma – Una giuria ha assolto un uomo dell’Ohio accusato di stalking nei confronti di Gwyneth Paltrow dopo averle mandato dozzine di lettere e regali negli ultimi anni. Il caso contro Dante Soiu, 66, è il secondo nel quale è stato accusato di stalking nei confronti dell’attrice.

L’uomo, originario di Columbus, era stato affidato ad un istituto mentale successivamente al primo caso del 2000 in cui fu accusato per aver mandato all’attrice messaggi osceni e giocattoli erotici, anche in quel caso era stato dichiarato non colpevole, per motivi di insanità mentale.

La giuria, composta da sei uomini e sei donne, ha espresso il proprio verdetto mercoledì dopo aver ascoltato una moltitudine di testimoni tra cui la Paltrow, la quale ha descritto la paura provata nell’apprendere che Soiu le stava scrivendo di nuovo.

Anche Soiu ha testimoniato al proccesso dicendo di essere un uomo nuovo e di continuare a scrivere alla Paltrow solo per ottenere il suo perdono per i suoi messaggi passati. In effetti, nessuno degli ultimi messaggi inviati alla Paltrow contengono messaggi osceni o giocattoli erotici, il giudice Ryan Austin, ha detto che è normale che la Paltrow fosse spaventata nell’apprendere che Soiu le scriveva ancora, ma è anche vero che le ultime lettere dell’uomo sembrano essere lettere d’amore e non rivelano nessun tipo di trattamento osceno nei confronti dell’attrice.

Dopo il verdetto, la Paltrow ha pianto dicendo di aver paura per la sorte dei suoi bambini: ”Pensavo fosse qualcosa di passato e invece mi trovo nuovamente faccia a faccia con quest’uomo.” Soiu ha continuato ad affermare di voler fare pace con l’attrice e di non volerla più sposare dopo il suo arresto. “Mi sentivo molto solo, volevo solo un’amica ‘di penna’”, ha aggiunto l’uomo dicendo inoltre di non aver mai avuto intenzione di spaventare la Paltrow o farle del male.

 

Fonte miamiherald.com