attualita

Al via il crowdfunding per il Teatro Verde

3edited

Roma – Per le famiglie romane il Teatro Verde è una vera e propria istituzione. Il cartellone teatrale da oltre trent’anni propone da ottobre a maggio spettacoli per bambini e ragazzi. Parliamo di un piccolo grande tesoro per la capitale, luogo di confronto, formazione ed educazione dove, tra l’altro, si conserva la collezione di centinaia di pezzi originali tra burattini e pupazzi creati da artisti di fama nazionale e internazionale. In queste ore il Teatro Verde chiama tutti a raccolta e lancia una bella sfida alla città e, perché no, a tutto il Paese. Lo scorso febbraio un piccolo incendio ha danneggiato i camerini del Teatro. Nessun problema per i piccoli spettatori e i loro familiari e nessun danno per foyer, palcoscenico e platea. Addetti ai lavori, organizzatori e attori si sono già rimboccati le maniche per garantire la ripresa degli spettacoli, ma i camerini e l’impianto elettrico dovranno essere ripristinati per permettere alle tante compagnie nazionali di tornare in scena al più presto. I lavori non richiedono solo impegno e fatica, ma anche un investimento economico non indifferente. Il teatro, nonostante l’attività storica e la grande reputazione a livello nazionale, non gode purtroppo di contributi pubblici e allora lancia l’appello a tutta la rete!

Siamo tutti invitati a partecipare alla campagna di crowdfunding sulla piattaforma Eppela. Riaprire il Teatro Verde il prima possibile – con l’aiuto di tutti – sarebbe un messaggio potente. Il Teatro dei bambini e dei ragazzi di Roma è un bene collettivo. Con oltre 40mila spettatori ogni anno nella penisola e nel mondo e con la stagione più lunga e antica d’Italia è urgente salvare questo piccolo gioiello tutto italiano nel cuore della capitale. Partecipare, anche solo con un piccolo contributo, è un enorme atto di generosità e senso civico. Borse, cd, biglietti, audiolibri, abbonamenti, partecipazioni alla scuola di teatro e burattini personalizzati saranno la ricompensa per chi darà un sostegno concreto, ma soprattutto non è quantificabile l’immensa la gratitudine di tutta la Compagnia, i tecnici, gli attori, e le marionette, che non vedono l’ora di tornare al lavoro e continuare a portare in scena gli spettacoli più belli, creativi e innovativi dedicati a bambini e ragazzi.

CLICCA QUI PER DARE IL TUO CONTRIBUTO!

4edited