attualita

C’erano una volta…gli italiani felici

ROMA – L’Italia non è un paese per gente felice. A dare l’ennesima bastonata alla nostra penisola, già poco appetibile per giovani e pensionati, ci ha pensato il Rapporto  Mondiale della Felicità redatto dall’organismo dell’Onu, Sustainable Development Solutions Network (Sdsn), che ha considerato come parametri il Pil, il supporto sociale, l’aspettativa di vita in salute, la libertà di scelta, la generosità, la corruzione e il benchmark di riferimento sugli altri Paesi.

tristezza

Secondo la classifica, presentata stamane a Roma, l’Italia conferma il suo 50esimo posto in quanto a grado di felicità. Un risultato ‘amaro’ quello del Bel Paese, considerato soprattutto  il fatto che è tra i dieci luoghi con il maggiore calo della felicità.

Ma se la qualità di vita degli italiani non è la migliore, quali sono le regioni più felici del mondo? Secondo il rapporto che ha preso in esame 156 paesi, a dominare la top ten è la Danimarca, seguita da Svizzera, Islanda, Norvegia, Finlandia, Canada, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Australia e Svezia.

Buone notizie anche per gli Stati Uniti che fanno un balzo in avanti di due posizioni, ottenendo un ‘dignitoso’ 13 esimo posto. Una cosa però è certa: se cercate la felicità evitate il Burundi, ultimo paese in classifica.