esteri

Riaprono le montagne russe ‘The Smilers’ dopo il tragico incidente dello scorso anno

montagne russe The SmilersRoma – C’è stato solo silenzio dal giorno dell’orribile incidente verificatosi a giugno dello scorso anno, che ha costretto due ragazze all’amputazione delle loro gambe. Nove mesi dopo, però, i proprietari del parco hanno deciso che fosse passato abbastanza tempo per la riapertura della giostra da 18 milioni di sterline.

Questo significa, che la giostra riaprirà proprio in tempo per il grande afflusso di persone che si verificherà durante le vacanze di Pasqua – molte delle quali sono però, inorridite dall’idea. Una delle vittime dell’incidente dello scorso giugno, Vicky Balch, la quale ha subito l’amputazione delle gambe all’altezza del ginocchio, ha detto in un’intervista per il New Day: “Non posso pensare che stiano per riaprirlo. Avevo sperato che l’avrebbero distrutto!”.

Cinque persone sono state ferite gravemente e 16 ferite lievemente nell’incidente dello scorso giugno, quando il carrello che li trasportava si è schiantato contro un altro che era in attesa di partire. Entrambe le ragazze che si trovavano sedute nei posti anteriori hanno subito l’amputazione delle gambe. Si è trattato dell’incidente peggiore mai avvenuto nel parco di Staffordshire. Dopo un’indagine, si è scoperto che la causa dello schianto è stato un errore umano, piuttosto che meccanico o tecnico.

La Health and Safety Executive ha annunciato di aver denunciato i proprietari del parco accusandoli di violazione di sicurezza – la causa si terrà il 22 aprile. Intanto, sono molte sui social le persone che affermano che non saliranno sullo Smiler. “Bisogna essere completamente fuori di testa per decidere di salire su quella giostra dopo quello che è accaduto!” ha scritto una ragazza su Twitter. “Stanno riaprendo di nuovo lo Smiler? E’ assolutamente irrispettoso nei confronti delle persone la cui vita è stata distrutta!” ha aggiunto un’altra.

Fonte metro.co.uk