ambiente

Pesce stranissimo e spaventoso trovato a largo di Cabo, Messico

Swell-Shark-caught-of-El-Tule-beachRoma – Secondo gli esperti, lo strano pesce che ha spaventato e intrigato un pescatore e il suo capitano al largo dell’Oceano Pacifico non era un alieno, ma solo una specie di squalo albina. Lo squalo in questione, è una sottospecie dello squalo gatto che esiste nelle acque dell’est dell’Oceano Pacifico. Il pescatore ha raccontato di trovarsi vicino la costa di Cabo, nel Messico del Nord e di aver sentito tirare dall’altro lato della sua canna da pesca.

Il pesce in questione, era di un rosa chiarissimo e i suoi occhi, tra il rosa e il verde, avevano una forma molto strana. Il pescatore e il capitano della barca che aveva affittato, hanno detto che inizialmente pensavano che il pesce fosse un alieno per quanto era strano e i suoi occhi facessero paura. Parlando delle reazioni del suo cliente, il capitano della barca, Jaime Rendon, ha detto: “All’inizio pensava fosse un alieno ma guardandolo meglio ha scoperto che presentava tratti molto simili agli squali, tra cui pelle dura e tre file di piccoli denti molto affilati. Ha pensato che potesse essere una specie in via d’estinzione e così l’ha ributtato in acqua.

Il pesce aveva lo stomaco gonfio, e anche per questo siamo arrivati alla conclusione che si trattasse di una specie di squalo che usa questa tattica per difendersi dagli altri predatori.” Gli squali di questa specie, chiamati Swell Shark, sono dei pesci piccoli e inattivi e sono molto comuni al largo del sud della California e di Baja California (Messico). Sono animali notturni e inoffensivi che passano le loro giornate dormendo, si nutrono di molluschi e crostacei. Non sono inoltre, secondo la World Conservation Union, animali classificati come in via d’estinzione.

Fonte marketbusinessnews.com