fotogallery

I Simpson, Smithers fa coming out e si dichiara al Signor Burns

ROMA – Era stato annunciato e così è stato: dopo 27 anni, nell’episodio dei Simpson trasmesso negli USA su Fox la scorsa domenica, Waylon Smithers ha fatto coming out, dichiarandosi al Signor Burns.
L’omosessualità di Smithers era risaputa, e in più di un’occasione evidenziata da sottintesi e situazioni ambigue, ma mai apertamente dichiarata.

smithers gay simpson

Smithers è il fedele assistente personale di lunga data di Mr. Burns, il cinico proprietario della centrale nucleare di Springfield, dove lavora Homer Simpson.
Nella puntata “The Burns Cage”, il 17esimo episodio della 27esima stagione, Smithers fa la sua dichiarazione al signor Burns, ma capisce che il suo amore non potrà mai essere reciproco.
Questo porterà Homer ad aiutarlo nel cercare migliori interessi amorosi.
Così organizza una festa a casa Simpson utilizzando Grindr, l’app di appuntamenti utilizzata dagli uomini, invitando partiti appetibili per Smithers.

Ovviamente, non è davvero un grande shock che Smithers sia gay, visti i tanti evidenti indizi sparsi da sempre nella serie.
Tuttavia, l’episodio ha un significato speciale per Rob LaZebnik, storico autore dei Simpson che ne ha scritto la sceneggiatura con il supporto del suo figlio 21enne Johnny, che è gay.
“A volte la TV può avere un impatto reale sul pensiero della gente” spiega Rob.

I Simpson hanno avuto un buon numero di personaggi LGBT nelle storie passate.
Ad esempio, quando Homer va a vivere da una coppia gay nel suo periodo di crisi con Marge, o quando viene rivelato che tutti i dipendenti dell’Acciaieria Ajax sono omosessuali, e che la fabbrica si trasforma in una discoteca gay durante le pause.