fotogallery

UFO, incredibile avvistamento multiplo in Calabria – VIDEO

ROMA – Uno straordinario caso di presunto UFO sta facendo discutere il web.
Il C.UFO.M (Centro Ufologico Mediterraneo) ha portato alla luce un avvistamento multiplo avvenuto in Calabria, nello specifico a Praia a Mare (Cosenza) il 26/01, il 01/02 ed il 13/03 2016, ed a Tropea (Vibo Valentia) il 04/02,  ed hanno come protagoniste la giornalista freelance Francesca Lagatta ed un’altra donna che ha preferito restare anonima.
Ancora un altro avvistamento è avvenuto il 13 marzo 2016, ma non è stato filmato dalle testimoni.

UFO CALABRIA

Il C.UFO.M ha analizzato in totale 20 files video ricevuti dalle testimoni, che sono stati ripresi tutti con la stessa videocamera, una Canon Legria FS406, e risultano non manipolati in alcun modo.
Le condizioni meteo erano le stesse in tutti i filmati, il cielo sereno e stellato, la temperatura abbastanza bassa e il vento lieve, ciò ci ha permesso di constatare che gli oggetti non emettevano alcun tipo di rumore, eccezion fatta per alcuni momenti nei quali, in concomitanza dello zoom sull’oggetto, si sente un rumore innaturale e ben distinto dai rumori ambientali che stiamo tentando di isolare tramite software. 
Grazie a vari test, è stato escluso che questo tipo di rumori fosse originato dalla videocamera.

Nei video è possibile apprezzare la presenza di due UFO differenti, uno dei quali sembra sferico.
A seguito di un’analisi approfondita sullo zoom dei singoli fotogrammi sembra essere in realtà un disco, circondato da una massa di forma toroidale, di consistenza e colorazione variabile,in continua rotazione rispetto all’asse verticale dell’oggetto; ciò che inizialmente sembrava una sfera è in realtà un disco.

Il secondo tipo di UFO è dall’apparente forma discoidale, presenta ad occhio nudo 5 luci  sferiche, che si muovono in modo coordinato.
A seguito dell’analisi sui singoli fotogrammi, quelle che sembravano essere cinque luci separate, in realtà appartengono ad un unico corpo dalla forma semicircolare, tagliata di netto sulla parte posteriore.
L’oggetto sembra presentare al centro della parte superiore una sorta di apertura a cupola, che ha un colore differente rispetto al corpo dell’oggetto, e sulla parte inferiore una luce intermittente, posizionata in posizione presumibilmente centrale.

L’UFO sferico appare in tutti gli avvistamenti, si muove in modo fluido in tutte le direzioni, riesce a tenere l’assetto di volo stazionario, e può passare da questo stato a muoversi a velocità elevatissime in modo pressocchè istantaneo.
Nei filmati è stato possibile apprezzare una virata a 180°, una “U” perfetta, susseguita da una virata a 90° nell’arco di 0,5 secondi.

Il secondo UFO, presente solo nell’avvistamento del quattro febbraio di Tropea, si differenzia dal primo tipo per forma e dimensioni, è più grande e più lento. 
Nei suoi movimenti a dir poco inusuali sono evidenti molteplici cambi repentini di quota, nonostante l’oggetto non cambi l’inclinazione in modo significativo; è inoltre evidente il movimento rotativo sull’asse verticale che accompagna la sparizione dell’oggetto. 

ufo calabria

Per maggiori informazioni, visita il sito del CUFOM