attualita

Niccolò Fabi presenta FACCIAMO FINTA

01edited

Roma – Solo la scorsa settimana Niccolò Fabi ha raccontato la bella storia che lo lega alla nuova band e lo ha fatto nel miglior modo possibile: «Una sera di qualche mese fa sono andato ad ascoltare il talentuoso cantautore torinese Alberto BIANCO in un piccolo club romano Na cosetta, un locale che sta dando molto spazio alla musica dei nuovi gruppi. Le canzoni di Alberto mi piacciono da sempre, ma era la prima volta che lo ascoltavo con la sua nuova band. Bravi, uniti, con sguardi ed entusiasmi minimamente scalfiti da 600km appena fatti in un furgone pieno zeppo dei loro strumenti. Indipendenti dal luogo, indipendenti dal riscontro. Liberi. Felici. Poi i complimenti e una birra insieme appoggiati al muro.
 Quando in previsione del nuovo tour ho capito che sarebbe stato difficile rimettere insieme la vecchia banda mi sono rivenuti in mente quegli sguardi.
 Che poi sono quell’incrocio di inconsapevolezza e consapevolezza della propria fortuna a cui io rimango aggrappato da sempre come nutrimento fondamentale. La fortuna di avere un palco a disposizione, un furgone pieno di strumenti e una birra pagata al bancone. A prescindere da tutto il resto. Ed è così per me da venti anni almeno. Quindi li ho chiamati per chieder loro di accompagnarmi in questo tour. E così sarà. La musica che sostiene altra musica e insieme libertà e speranza. La speranza di un giovane musicista che suona in un piccolo locale magari davanti a 10 persone dando tutto se stesso anche perché magari tra quelle 10 persone c’è qualcuno che a sua insaputa è lì per lui e gli cambia la vita. Non credo di poter cambiare la vita di nessuno. Ma di alimentare una speranza questo si. L’emergente e l’emerso e la loro reciproca possibilità di aiutarsi a migliorare». Con queste parole che arrivano dritte allo stomaco, Niccolò ci ha presentato i suoi nuovi compagni di viaggio; dopo vent’anni e tanti dischi ha colto una nuova sfida, lasciando il certo per l’incerto, andando incontro alla passione di chi è più giovane di lui. E non c’è niente da spiegare, con la sua disarmante semplicità ha detto tutto, ma il coraggio di una scelta per niente scontata, quello sì, va più che sottolineato. Niccolò Fabi in un certo senso ricomincia e così ci ha presentato Alberto Bianco, Matteo Giai, Filippo Cornaglia e Damir Nefat; ha promesso che presto ci avrebbe fatto sapere di più e dopo soli 7 giorni, ci ha regalato la versione live di “Facciamo finta”, terzo brano estratto da “Una somma di piccole cose”, pubblicando un’inedita session video registrata con la nuova band. Una canzone nuova, una poesia struggente che Niccolò ha raccontato con queste parole sui suoi social: «Ecco una terza possibilità per chi vuole farsi un’idea su questo nuovo disco. Se la prima canzone “Una somma di piccole cose” ne è inevitabilmente il centro, e “Ha perso la città” uno dei due estremi, “Facciamo finta” è l’estremo opposto. Tutto il resto del disco lo troverete più o meno lì in mezzo. Questa è una versione live registrata nello studio in collina dove stiamo facendo le prove del tour. Un modo anche per presentarvi i miei nuovi compagni di viaggio». Non resta che aspettare il 22 aprile per l’uscita del disco; soltanto a maggio partirà il tour, ma la magia di questa nuova band già si sente.