spettacolo

The Beautiful Ones, l’autobiografia di Prince presto in vendita

prince 2ROMA – Da qualche ora è stata diffusa la notizia ufficiale dell’arrivo dell’autobiografia di Prince che si intitolerà “The Beautiful Ones”. L’annuncio era già stato fatto dal “folletto” lo scorso 18 marzo in un night club di Manhattan: “Alla Random House mi hanno fatto un’offerta che non si può rifiutare. Voi leggete ancora, vero?”. Si intitolerà “The beautiful ones”, come la ballad dell’album Purple Rain”, questo aveva rivelato il cantante più di un mese fa. Ad aiutare Prince con la stesura della sua storia è stato lo scrittore ed editor Dan Piepenbring, che ha riordinato la lunga carriera e vita privata, dal 1984 ad oggi, di uno degli artisti più famosi al mondo.

Quella dell’autobiografia non è la sola notizia che sta girando sul web in queste ultime ore. Stando alle dichiarazioni shock di suo cognato Maurice Phillips, infatti, Prince è rimasto sveglio per sei giorni di fila: “Ero con lui lo scorso fine settimana, ha lavorato di seguito per 154 ore. Era un bravo cognato”. Il marito di Tyka Nelson, sorella minore dell’artista, annuncia anche che la residenza Paisley Park diventerà un museo dove i fans potranno recarsi per ricordare il loro idolo. Sono passati pochi giorni dalla scomparsa di Prince avvenuta lo scorso 21 aprile e il dolore dei fans e delle persone a lui care è ancora vivo: doveva essere una semplice influenza e invece Prince è morto. Il ritrovamento del suo corpo esanime nella sua casa di Chanhassen, in Minnesota, è un colpo durissimo per il mondo della musica. Con lui scompare uno dei più grandi artisti di sempre. Eclettico quanto intollerante la sua opera ha sfidato le convenzioni, non solo musicali, e soprattutto le major. Di lui poco o nulla di ufficiale su YouTube, pochissimo in rete. Unica eccezione per Tidal, del musicista e produttore Jay Z.  Per i fans non resta che attendere l’uscita dell’autobiografia e correre in libreria sotto la “pioggia viola”.

Prince