esteri

In una scuola inglese nessuno dei 222 bambini iscritti è nato nel Paese

scuola inghilterraRoma – La maggioranza dei bambini iscritti alla Annette Street Primary di Glasgow, sono originari dell’Est Europa, i restanti provengono invece dall’Asia. I dettagli dell’inusuale mescolanza di etnie, sono emersi soltanto dopo che il dirigente scolastico, Shirley Taylor, ha fatto richiesta per ottenere fondi extra per aiutare i bambini ad imparare l’Inglese. Le insegnanti, all’interno delle classi, parlano solo Inglese in modo che i bambini che sono nella scuola da più tempo possano comportarsi come interpreti per i loro compagni di scuola.

Shirley ha detto: “Non ci sono bambini scozzesi nella nostra scuola, la maggioranza provengono dalla Slovacchia o dalla Romania. Molte famiglie qui sono originarie della Slovacchia, perché Govanhill è un’area in cui le famiglie emigrano da tradizioni. Si stanziano e cominciano a comunicare con le loro famiglie che si trovano nel loro Paese d’origine. Hanno sparso la voce di venire all’Annette Street Primary e questo è quello che hanno fatto. Ora, la stessa cosa sta accadendo con le famiglie Rumene. Molti provengono dalla stessa area, Arad.”

Complessivamente, 181 dei 222 bambini iscritti alla Annette Street Primary provengono dalla Romania e dalla Slovacchia. Un portavoce del Glasgow City Council ha detto: “La diversità e la mescolanza di culture all’interno delle nostre classi, hanno permesso a Glasgow di diventare la fantastica città che è oggi e per la quale siamo diventati famosi. I nostri bambini e i nostri giovani, possono tutti imparare l’uno dall’altro. Quasi 140 lingue sono parlate all’interno delle nostre scuole. Lavorare e studiare insieme inoltre, porta alla tolleranza.” La scuola, che si trova in un’area privata di Glasgow, Govanhill, ha lanciato da poco un appello al fine di incrementare i fondi per aiutare i bambini a migliorare il loro Inglese.

Fonte www.westerndailypress.co.uk