spazio e scienza

Famelab 2016: la finale in diretta dalla sede dell’Agenzia Spaziale Italiana

Famelab

L’idea alla base di FameLab è di far uscire la scienze dalle aule e renderla divertente, incoraggiando i giovani appassionati di scienza e tecnologia a condividere il loro entusiasmo con un pubblico non esperto.

FameLab è una competizione internazionale per giovani ricercatori scientifici con il talento della comunicazione. L’evento è ideato da Cheltenham Festivals e promosso a livello mondiale dal British Council in 28 differenti paesi. In Italia l’evento è organizzato da Psiquadro in collaborazione con il British Council Italia.

La competizione FameLab Italia prevede lo svolgimento di selezioni locali in 7 città, dalle quali verranno selezionati i 14 finalisti che parteciperanno alla FameLab Masterclass, un workshop di formazione in comunicazione della scienza.

I finalisti si affronteranno nella Finale Nazionale del concorso in programma domani 4 maggio 2016 a Roma presso la sede dell’ASI (Agenzia Spaziale Italiana) 

La Finale Internazionale di FameLab International, nella quale l’unico vincitore italiano si confronterà con 28 concorrenti di altrettanti paesi del mondo, si svolgerà nel mese di giugno del 2016 a Cheltenham in Gran Bretagna, durante il Cheltenham Science Festival.

famelab_2016 2


Tre minuti e una manciata di parole per comunicare al pubblico un argomento scientifico che ti appassiona.

La giuria avrà la facoltà di fare domande e commentare la presentazione. Se un finalista dovesse rinunciare a partecipare alla finale, il terzo classificato nella sua selezione potrà sostituirlo.

Alla fine delle presentazioni la giuria decreterà il vincitore di FameLab Italia 2016, il quale parteciperà alla finalissima internazionale del concorso FameLab International 2016 a Cheltenhamin Gran Bretagna nel mese di giugno 2016. CLICCA QUI’ per la diretta

famelab_2016

ASI – Sarà l’Auditorium dell’Agenzia Spaziale Italiana il palcoscenico della quinta edizione della finale nazionale di FameLab Italia, l’X factor per giovani ricercatori scientifici col talento della comunicazione coordinato da Psiquadro, società di comunicazione della scienza in collaborazione con British Council Italia. Il 4 maggio sul palco si sfideranno i 14 concorrenti che hanno superato le selezioni locali in sette città italiane: Trieste, Torino, Padova, L’Aquila, Ancona, Perugia e Napoli tra febbraio e marzo.

I finalisti, selezionati tra circa 100 ricercatori che hanno gareggiato in tutta Italia, cercheranno di affascinare il pubblico in sala con brevissime presentazioni di tre minuti, senza usare immagini. Sono queste infatti le regole speciali di FameLab, il primo talent internazionale della scienza. Tutto si giocherà sull’abilità dei concorrenti a stare su un palco e raccontare, come veri narratori, la scienza e la tecnologia che li affascina e con la quale vogliono appassionare il pubblico. Si parlerà di astrofisica e cosmologia, tecnologie legate allo studio di nuovi farmaci e frontiere della medicina, computer science e intelligenza artificiale, comportamento animale e neuroscienze, biotecnologie, fisica e matematica.

A scegliere il campione italiano la giuria composta da quattro esperti: Silvia Bonaccorsi dell’Università La Sapienza di Roma, Barbara Negri dell’Agenzia Spaziale Italiana, Giovanni Spataro de Le Scienze e per la prima volta nella storia di FameLab Italia uno studente scelto tra quelli presenti in sala.

FameLab è un concorso internazionale che ha come obiettivo quello di ispirare, motivare e sviluppare le capacità dei giovani ricercatori a coinvolgere il pubblico sui temi della ricerca scientifica e tecnologica. La competizione che nel 2016 si svolge in 30 paesi in tutto il mondo è stata introdotta in Italia nel 2012 e da allora ha coinvolto oltre 500 giovani ricercatori grazie alla collaborazione con oltre 40 Istituzioni tra musei della scienza, festival, Università, centri di ricerca e imprese.

Il processo di selezione che inizia dalle competizioni locali approda alla finale internazionale che si tiene ogni anno a giugno a Cheltenham in Gran Bretagna, quest’anno prevista per l’8 e 9 giugno.

La finale di domani 4 maggio sarà trasmessa in diretta streaming su ASI TV (http://www.asitv.it/).