esteri

Toro si prende la rivincita, Rodolfo Rodriguez resterà paralizzato VIDEO

torero el panaROMA –  Carriera da torero finita per Rodolfo Rodriguez. Domenica scorsa, infatti, a Ciudad Lerdo, città messicana, un toro si è preso la sua rivincita ponendo fine ad una delle leggende della tauromachia sud americana. Rodriguez, 64 anni, era considerato, anche per il suo stile eccentrico – entrava nell’arena da torero con un sigaro tra le labbra -, una vera e propria star delle arene ma da quella doppia incornata ricevuta non si riprenderà mai più: è tetraplegico.

I medici su questo non hanno dubbi. Se dovesse sopravvivere, la sua vita dopo l’intervento chirurgico ricevuto è ancora appesa a un filo anche se al momento stabile, il torero non si salverà dalla paralisi. “El Pana – questo il soprannome tributatogli dall’arena – ha subito un danno irreversibile alle vertebre cervicali, cosa che fa di lui un paziente non più autosufficiente, che dovrà rivolgersi ad altri per espletare anche le sue necessità di base”.

torero 3

Un verdetto terribile e senza scampo. Rodriguez, decano della tauromachia messicana, ha sempre avuto una vita oltre il limite sin da piccolo. A soli tre anni perse il padre in un omicidio, poi il suo continuo entrare e uscire dal carcere, infine la fama e gli onori dell’arena. Oggi la vita, sotto le sembianze di un toro, si è ripresa tutto.