fotogallery

L’attesa è finita: Uncharted 4 disponibile da oggi

uncharted 4ROMA – Dopo tanta attesa l’agognato 10 maggio è arrivato: è da oggi disponibile Uncharted 4: Fine di un ladro, quarto adrenalinico capitolo della saga che scrive la parola “fine” alle avventure di Nathan Drake.
Originariamente programmato per lo scorso Natale (motivo per cui Microsoft ha richiesto l’esclusiva per un anno di Rise Of The Tomb Raider), è stato rimandato al 18 marzo, per poi slittare al 29 aprile.
E dopo un nuovo – e ultimo – posticipo, finalmente il 10 maggio è arrivato.

Divertente e stimolante, Naughty Dog con Uncharted 4 dà alle avventure di Nathan Drake la conclusione che lui e i suoi fan meritano, meritandosi il titolo di miglior videogioco uscito per PlayStation 4.
Sbirciamo nella vita del giovane Nathan e del fratello ribelle Sam, alla ricerca di un antico tesoro che si concluderà con la loro incarcerazione in Sud America e la fuga di Nathan.

LA STORIA
La storia ripoarte circa tre anni dopo gli eventi di Uncharted 3: L’inganno di Drake, ritrovando Nathan (interpretato da Nolan North) ritirato dalla sua carriera di cercatore di fortune.
Ma l’avventura è nel sangue della famiglia Drake.
Farà ritorno il fratello di Nathan, Sam (Troy Baker), creduto morto nella prigione sudamericana, che si presenterà in cerca del suo aiuto.
La loro reunion metterà in pericolo il rapporto di Nathan con la giornalista Elena Fisher (Emily Rose).

A caccia del tesoro a lungo perduto del capitano Henry Avery, Sam e Drake partiranno per trovare Libertalia, una leggendaria colonia pirata nel profondo delle foreste del Madagascar.
Uncharted 4: Fine di un ladro porta i giocatori in un viaggio intorno al globo, attraverso isole, giungle, città urbane e cime innevate alla ricerca della fortuna di Avery.

Un altro personaggio introdotto è Nadine Ross (Laura Bailey), mercenaria e antagonista di Drake della quale è stato svelato ben poco.

GAMEPLAY
Uncharted 4 è il primo titolo ad uscire direttamente per PlayStation 4 ed è il risultato di un’evoluzione di Nautghy Dog in questi lunghi 5 anni, che ha potuto sfruttare quanto imparato dai videogmae precedenti.
Così anche Drake si è evoluto, sempre rispettando il suo sangue avventuroso, un misto tra Indiana Jones e Lara Croft, ma prendendo in prestito alcuni nuovi trucchi che promettono di ampliare la portata del gameplay.

GUIDARE

Anche se Naughty Dog ha ancora voglia di guidare i giocatori attraverso una storia mantenendo il controllo del ritmo dell’azione, vogliono anche dare ai giocatori la possibilità di creare i propri percorsi creando ambienti più ampi da esplorare.
Così, per la prima volta nella storia della serie, i giocatori saranno in grado di guidare un veicolo (molto simile ad una jeep) ed esplorare il territorio, senza avere un percorso definito da seguire.

STEALTH

Naughty Dog ha chiaramente portato su Uncharted 4 alcune idee prese in prestito da The Last of Us.
Abbiamo sempre potuto attaccare un nemico in modo silenzioso, ma qui la modalità strealth è stata rivitalizzata.
Adesso possiamo accovacciarci nell’erba e sgattaiolare per evitare un gruppo di nemici. Lo scontro a fuoco non è più sempre necessario.

A segnalare l’allerta di un neimco ci sarà un’icona: quando diventa completamente arancione significa che siamo stati “beccati” e non possiamo più evitare lo scontro.
la furtività non è obbligatoria, ma si rivelerà indispensabile in alcune situazioni.

“Allora, sei pronto per il tuo destino?”