Lo tsunami

Lo tsunami

C’era una volta un uomo di nome Robert che, molti anni fa, viveva in Giappone e più che dal terremoto, era spaventato dallo tsunami perché non sapeva cosa fosse. Un brutto giorno partì per le Maldive:  mentre stava prendendo il sole, si accorse che l’ acqua del mare si stava alzando sempre di più; ciò non gli piaceva affatto, era molto preoccupato ed aveva i brividi. Non fece in tempo ad alzarsi per tornare nella sua stanza in albergo che un muro d’acqua alto decine di metri apparve alla sua vista ed il suo incubo divenne realtà. Quest’ onda era accompagnata dalle urla di tutti i presenti, che tentavano di scappare per mettersi al riparo, sperando di riuscire a salvarsi. Robert mise a riparo donne e bambini, cercando di salvare più vite possibili, mentre pensava a come poter avvertire la sua famiglia. Lo scenario che si aprì davanti ai suoi occhi fu tragico: nonostante questo, non si perse d’ animo e  salvò tante vite.

Dio, per premiarlo e ricompensarlo per questa bellissima azione, lo prese e lo portò direttamente in Giappone dove poté riabbracciare sua moglie ed i suoi figli.

L’incubo nei confronti dello tsunami non è altro che la paura di ciò che non si può sconfiggere e che non si può prevedere con facilità.

EDOARDO CIANI   PRIMA A

IC SINOPOLI FERRINI ROMA 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it