tech

Restyling per Google, i link diventano “neri”

ROMA – Il blu potrebbe presto cessare di essere il colore dei link per eccellenza. Google, infatti, starebbe pensando a un restyling che porterebbe tutti i link a diventare neri. La novità è stata segnalata sui social network e su vari siti di tecnologia da vari utenti ma nessuna conferma o spiegazione è arrivata da Big G. Al momento, quindi, quella del cambio di colore sarebbe solo uno dei test, fatto con alcuni utenti scelti, che Google effettua periodicamente sul motore di ricerca.
google logo
Big G, infatti, non è nuova a piccole modifiche del suo aspetto. In passato, vi era stata una lieve variazione nella tonalità di blu che aveva dato come risultato link meno fastidiosi per gli occhi e più invitanti per il puntatore del mouse. Nel 2014, poi, l’azienda ha modificato il logo che utilizzava allora, spostando la seconda “g” a destra di un pixel e la “l” in basso a destra di un altro pixel.
Tra le motivazioni più accreditate al cambio vi è quella economica, dato che la maggior parte dei profitti vengono dai click che Google colleziona. La forma estetica, in questo caso, conta eccome. L’obiettivo di Big G, in fondo, è abbastanza chiaro: aumentare i click sui link e sugli annunci pubblicitari, aumentando di conseguenza i propri ricavi. Il passaggio dal blu al nero rappresenta un cambiamento drastico, la cui possibilità sta già attirando le critiche non solo degli utenti coinvolti nel test, ma anche di quelli che ne sono venuti a conoscenza indirettamente.