La Pieraccini concede il bis a “Le parole dell'anima”

La Pieraccini concede il bis a “Le parole dell’anima”

 

Dopo il successo dell’anno scorso, torna “Le parole dell’anima”, il concorso di poesia e prosa per le scuole primarie e secondarie, promosso dal Quartiere 1 di Firenze. La giuria ha premiato le poesie e i racconti più belli dei ragazzi che hanno partecipato. La premiazione si è svolta il pomeriggio dello scorso 14 aprile nel Salone Cinquecento di Palazzo Vecchio ed è durata più di un’ora. I ragazzi hanno partecipato con due elaborati in lingua italiana, ognuno in due copie, delle quali una anonima e una riportante nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, sesso, età e scuola di appartenenza. I premi sono stati tanti e molto ricchi: libri, buoni acquisto, biglietti per mostre e spettacoli teatrali e premi in denaro. Tutte le opere sono state pubblicate in un libro che è stato ritirato dai ragazzi gratuitamente al termine della premiazione. Non mi aspettavo che qualcuno del gruppo di giornalismo del professor Paolo Boschi avrebbe vinto un premio, ma quando la giuria ha iniziato a chiamare i vincitori, sono stati menzionati Riccardo Tedeschini Camajori con la poesia “La sfiga del lunedì mattina”, Sara La Torre con il racconto “Dentro le storie”, Beatrice Nicastro con la poesia “Vuoto e basta”. Per la sezione prosa la seconda classificata è stata Rachele Nigi con “Ballo di capodanno alla corte del Re Sole” e la prima classificata è stata Martina Passione col suo racconto “Fracasso”. Considerando che l’anno scorso avevamo vinto il primo premio nella sezione poesia, la nostra redazione ha concesso il bis vincendo quest’anno nella sezione prosa. La premiazione è stata molto emozionante e speriamo di partecipare anche l’anno prossimo!

Francesco Cosenza
Classe 3B – Scuola Secondaria di 1° grado “Pieraccini” di Firenze

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it