Le tre formiche e la pulce sorprendente

Le tre formiche e la pulce sorprendente

 

Un giorno una lumaca si era addormentata davanti all’entrata di un formicaio. Le ultime tre formiche che erano rimaste lì fuori incominciarono a spostarne l’enorme gusco ma non ce la facevano. Un’infima pulce, davvero mingherlina anche per le misure… pulcesche, annunciò scherzosa alle tre formiche: “Tranquille, io sposterò la lumaca e vi libererò l’entrata in men che non si dica”. Le formiche risero a squarciagola e una di loro parlò tra le risate: “Ah!Ah! Ah! Non ce la farai mai!”
La pulce si rimboccò le maniche e scalò l’albero per prendere una piccola piuma dagli uccellini che pigolavano in un nido e con essa fece il solletico alla lumaca, che così si svegliò e andò via strisciando con tutta la sua calma. Le formiche così poterono rientrare dentro il formicaio.
Questa storia ci insegna che non bisogna mai sottovalutare qualcuno soltanto in base al suo aspetto, neanche se si tratta di una pulce mingherlina.

Niccolò Serni
Classe 1D – Scuola Secondaria di primo grado “Puccini” di Firenze

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it