esteri

Due inglesi e un messicano, sono i primi a raggiungere la cima dell’Everest dopo due anni di disgrazie

everestRoma – Secondo quanto riportato dalle ultime notizie, due scalatori inglesi e un messicano, insieme a tre guide nepalesi, sono diventati i primi a scalare il Monte Everest con successo dopo due anni di incidenti. Ang Tshering, del Nepal Mountaineering Association, ha detto che i sei scalatori, hanno raggiunto la vetta di 8,850 metri giovedì.

Gli scalatori inglesi, sono Kenton Cool e Robert Richard Lucas. Il messicano, si chiama David Liano Gonzalez. Per quanto riguarda Cool, 42, questa è stata la dodicesima scalata avvenuta con successo del Monte Everest. Gonzalez, 36 anni, detiene invece il record, con sei scalate avvenute con successo dell’Everest da entrambi i lati, quello Nord in Cina e il Sud in Nepal, nella stessa stagione. Il Governo Nepalese, ha permesso quest’anno, a 289 scalatori di tentare di scalare l’Everest. Gli scalatori che hanno ottenuto il permesso, dovranno provare a scalare l’Everest nelle prossime settimane, prima che le piogge monsoniche portino il brutto tempo. Le scalate avvenute con successo di questa settimana, sono le prime dopo due anni di disgrazie. Una valanga, innescata da un potente terremoto, ha ucciso lo scorso anno 19 scalatori e ne ha ferito altri 61.

Precedentemente, nel 2014, lo stesso destino è capitato a 16 guide Sherpa, che morirono anch’esse a causa di una valanga. La stagione di scalata dello scorso anno, è stata annullata e quasi tutti gli scalatori del 2014 hanno smesso di provare a scalare l’Everest dopo la valanga. L’unico team, che è riuscito a raggiungere con successo la cima quell’anno, è stato quello di un gruppo di guide Sherpa e una donna Cinese. Precedentemente questa settimana, due guide Sherpa Nepalesi sono morte a causa di complicazioni dovute all’altezza, mentre si trovavano nel quinto campo base più alto al mondo, il Mount Makalu.

Fonte www.dailymail.co.uk