A Casamassima è emergenza acqua

A Casamassima è emergenza acqua

 

Dal 6 maggio a Casamassima stiamo vivendo una situazione di emergenza. L’acqua che sgorga dai nostri rubinetti non è potabile. All’inizio si pensava che non fosse vero, ma dopo i risultati delle analisi, non c’è più alcun dubbio: la nostra acqua è contaminata. Il sindaco, Dott. Vito Cessa, fin da subito ha emanato l’ordinanza di non usare l’acqua del rubinetto, tutelando tutti noi da possibili malattie.

In questi giorni sono giunte in paese le cisterne di acqua potabile inviate dall’acquedotto pugliese per distribuire acqua “sicura” ai cittadini che, come è facile immaginare, sono molto arrabbiati per il protrarsi di questa emergenza. Ad oggi non si è ancora risolta la situazione che è piuttosto complessa, dato che ci sono quattro ricoverati, e molte persone, inclusi bambini, con sintomi riconducibili ad una contaminazione causata dall’acqua. La protezione civile sta distribuendo da lunedì due sacche d’acqua a famiglia, e alle scuole bottigliette d’acqua sufficienti per ogni alunno. In attesa di ulteriori analisi, invito tutta la cittadinanza a prendere tutte le precauzioni del caso.

Acito Lorenzo 2L
S.S.S. di Primo Grado “Dante Alighieri”
Casamassima (BA)

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it