La street art di Fintan Magee per la prima volta in Italia

Fintan Magee in una personale alla Galleria Varsi

Fintan Magee in una personale alla Galleria Varsi

Roma – Dopo interventi a Sydney, Melbourne, Londra, Vienna, Los Angeles, Miami, Atlanta, Bogotà, Buenos Aires, Copenhagen, Mosca, New York, Oslo e Dublino, lo street artist austrialiano Fintan Magee è arrivato in Italia. Doppio appuntamento nella capitale con il “Banksy Australiano”, che ha realizzato un grande murales a Primavalle ed è protagonista fino al 3 giugno della personale The Backwaters. Stories from the Endless Suburbia, promossa dalla Galleria Varsi. La galleria, tra le più giovani realtà che producono street culture nella capitale, ospita la prima personale Fintan Magee; l’artista presenterà opere che abbracciano temi di notevole valore sociale – dalla questione ambientale alla migrazione fino alla convivenza forzata tra culture e religioni diversi – dalle quali emerge il suo carattere unico, a tratti umoristico. In contemporanea Primavalle si colora di una nuova, grande opera di street art: una parete di oltre 16 metri su un palazzo Ater in via Cristoforo Numai, dipinta in occasione della mostra, in collaborazione con il collettivo Muracci Nostri. L’opera, dal titolo “The Roadkill“, raffigura una bambina che sorregge una grande testa di cervo. Come spesso accade nella poetica dell’artista, l’ispirazione viene da un suo ricordo d’infanzia. “Amo dipingere per strada, perché l’arte si integra con la quotidianità stimolando la gente ad avere un parere sull’arte” ha affermato l’artista. Conosciuto internazionalmente per i suoi murales realizzati nelle migliori gallerie e festival di street art, dall’Indonesia alla Colombia, dalla Russia agli Stati Uniti, il lavoro di Magee si focalizza su un’iconografia legata all’infanzia, inserendo personaggi all’interno di un contesto urbano emarginato e sospeso tra il sogno e la realtà. Dopo aver iniziato la sua carriera d’artista come writer per le strade di Brisbane, Magee si avvicina sempre più ai dipinti murali, stile iconico che lo ha consacrato internazionalmente. Le sue opere di grandissime dimensioni, realizzate sui palazzi delle periferie, mescolano motivi surreali e figurativi.

L’opera, dal titolo "The Roadkill" a Primavalle

L’opera, dal titolo “The Roadkill” a Primavalle

http://www.fintanmagee.com