Le mani, la mente, un po’ di storia e tanta…fantasia!

Le mani, la mente, un po’ di storia e tanta…fantasia!

 

Eccoci tutti alle prese con lo studio della civiltà Egizia. Le piramidi ci hanno tanto affascinato da studiarle con tantissima curiosità! Le piramidi sono costruzioni formate da grandi blocchi di pietra squadrati. Le prime erano a gradoni, solo successivamente furono costruite con le facce esterne piatte e lisce. Le piramidi più famose sono quelle di Giza, costruite per i faraoni Cheope e Chefren. La più grande è quella di Cheope, alta 146 metri e lunga 230 metri. Ciò è molto significativo perché più grande era la piramide, maggiore era il potere del faraone. Quando il faraone moriva il suo corpo veniva imbalsamato e custodito nella piramide, anzi, per essere più precisi nella camera funeraria. Tutti i faraoni in vita si facevano costruire una piramide. All’ interno di ogni piramide c’erano molti corridoi e stanze che servivano a contenere oggetti preziosi e tutto quello che si pensava potesse servire nell’ aldilà al faraone. Vicino alle piramidi venivano costruite anche le “sfingi”, statue con corpo di leone e testa umana. Gli Egizi costruivano le piramidi sulla roccia nuda, scavando nella sabbia del deserto. Per costruire una piramide servivano centinaia di migliaia di blocchi di pietra che venivano presi nel Nilo quando straripava. Caricati su imbarcazioni e portati nel luogo scelto per costruire la piramide, i blocchi venivano scaricati e trascinati da grandi rulli. La parte più alta della piramide veniva costruita grazie ad una rampa: qui venivano alzati i massi. Gli operai lavoravano per architetti, pittori, intagliatori, scalpellini, fabbri e carpentieri, ma dovevano anche conoscere bene la matematica e la geometria per eseguire i lavori accuratamente. In classe abbiamo provato a copiare il lavoro di queste persone. E’ stato bellissimo creare con le nostre mani queste riproduzioni di piramidi dopo averle ben osservate nei libri e su immagini nel web. Ne abbiamo realizzate tante, ognuna con materiali e grandezze diverse e con un pizzico della nostra fantasia! Eccole anche fotografate per condividerle con voi tutti che leggete il “Primaria News”!!! Non sono bellissime?

Asia Scirè IV F

Direzione Didattica “E. De Amicis”

sede “Nazario Sauro”

PALERMO

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it