attualita

Dipendenza smartphone: studenti di Vigonza a digiuno Internet

smartphone sindaco di VigonzaROMA – Nunzio Tacchetto, sindaco di Vigonza (in provincia di Padova), ha indetto un concorso per gli studenti delle medie (massimo 50 partecipanti): chi riuscirà a rimanere senza smartphone per una settimana, il Comune regalerà una gita al parco divertimenti Gardaland entro l’estate. Nella giornata di ieri, 16 maggio, il sindaco della città padovana ha ritirato gli smartphone a tutti i ragazzi che hanno voluto aderire al concorso. L’ iniziativa è stata definita dallo stesso primo cittadino una ‘dieta disintossicante’.

“ I ragazzi hanno accettato l’iniziativa con entusiasmo. Ho spiegato loro quelli che possono essere i benefici derivanti dal distacco da uno strumento che, talvolta, viene usato in maniera distorta, oltre al fatto che lo si ha in mano per troppe ore al giorno. Credo che i ragazzi debbano riscoprire altri modi per comunicare tra loro”, ha dichiarato il Sindaco alle pagine del Gazzettino di Padova. Aggiungendo, inoltre, “mentre passavo per la centrale via Roma a Vigonza, qualche giorno fa mi sono imbattuto in un gruppetto di giovanissimi che, mentre usciva dalla scuola media, era letteralmente rapito dai cellulari. Come se non bastasse, qualche sera dopo, mentre ero a cena, ho notato una tavolata di persone dove gli adulti chiacchieravano e i ragazzini erano immersi nei cellulari. E da lì mi è venuta l’idea: è possibile vivere senza cellulari? Forse no. Ma credo che con un piccolo incentivo si possa ottenere qualche risultato almeno per diminuirne l’utilizzo. Non è possibile che i contatti umani, lo stare insieme si riduca al commento di ciò che passa sui social e sui telefonini”. Sarà una delle “diete” più difficili per la specie umana del Web 2.0 ma sarà un modo per riscoprire vecchie abitudini perse, ormai, da tempo.