FUMETTIST* CONTRO LA SIEROFOBIA

In diretta dall’ARF! Con Conigli bianchi

IMG_8431edited

Roma – Sierofobia è una parola utilizzata molto in Francia e poco in Italia, lo impariamo all’Arf! Festival grazie a Conigli Bianchi, associazione di quattro giovani amici che lavora con colori e disegni per rompere il silenzio intorno all’HIV. Luca Modesti, Viola Lo Moro, Roberta Paoletti e Andrea Perugini usano la creatività per fare prevenzione e contrastare inutili stereotipi che contribuiscono a emarginare chi è sieropositivo. Nella SELF ARF!, l’area ad accesso gratuito che ospita produzioni a fumetti e illustrazioni pubblicate dalle realtà indipendenti, Conigli Bianchi ha portato “La Tana dei Luoghi Comuni”, un’installazione che presenta i contributi di 17 aRtivisti che hanno donato un coniglio alla causa. Provocazioni a colori che scuotono il visitatore e invitano alla riflessione. Cartoline double face con “conigli parlanti” che, con ironia e una punta di cinismo, mettono in discussione quell’immaginario ancora legato a 30 anni fa, quando c’era lo storico spot dell’alone viola: “rovesciando la cartolina, rovesci il luogo comune” ci racconta Luca Modesti, uno dei creatori dell’installazione. Un progetto appena nato che vuole (e deve) arrivare lontano con storie a fumetti che rompano il silenzio intorno al tema/tabù della sieropositività.

www.coniglibianchi.it