Laboratorio dei linguaggi, concluso il progetto del Sinopoli

All’Ic di Roma gli ultimi due incontri dedicati a intercultura e integrazione

ROMA – Si e’ concluso all’Istituto comprensivo ‘Sinopoli – Ferrini’ di Roma il Laboratorio dei linguaggi, iniziativa partita il 3 marzo scorso e nata con l’obiettivo di esplorare la complessita’ del presente dialogando con l’altro.
 Il linguaggio interculturale e interreligioso e’ stato il tema dell’incontro di giovedì 19 maggio che e’ stato animato dalla presenza di Hamos Guetta, un testimone privilegiato, gia’ assessore alle politiche giovanili presso la Comunita’ ebraica di Roma.
Mercoledì invece si è tenuto l’incontro con Tiziana Grassi, giornalista e direttore del “Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo”, con la quale e’ stato affrontato il tema del linguaggio interculturale e mediatico nei fenomeni migratori di ieri e di oggi.
Questi due ultimi appuntamenti sono stati organizzati all’interno della settimana dell’intercultura – iniziata il 16 maggio e che si concludera’ domani – che da undici anni si tiene nella scuola Sinopoli. Due giornate nel corso delle quali si e’ affrontato il tema della diversita’ culturale, religiosa e linguistica, di integrazione, di migrazioni e di come l’Italia si rapporta a questi fenomeni anche prendendo in considerazione il nostro passato da migranti.
Il laboratorio dei linguaggi ha coinvolto numerosi studenti della scuola ma anche il territorio e i genitori degli alunni. Un progetto che probabilmente verra’ ripetuto il prossimo anno: “È vincente – spiega Paola Spinelli, coordinatrice didattica e organizzativa dell’iniziativa – amplia l’offerta formativa ed e’
parte integrante del curricolo formativo della scuola”.