spettacolo

Torpignattara in festa con TASTE de WORLD

TASTE DE WORLDedited

Roma – Torpignattara, per i romani Torpigna, torna protagonista di una bella manifestazione dai mille volti e dai mille colori: si chiama Taste de World ed è una festa internazionale per musica, cibo e persone. La Scuola Internazionale Carlo Pisacane porta in scena 10 cucine da 10 nazioni, musica da quattro diversi angoli della terra, laboratori, incontri e un mercatino. L’appuntamento è per sabato 28 maggio nel magnifico cortile della Scuola: dalle 10 del mattino fino a mezzanotte, dieci cucine da tutto il mondo – in versione street food di qualità – daranno vita ad un gustoso viaggio alla scoperta di sapori nuovi. Un evento autoprodotto e autofinanziato per raccogliere fondi destinati ai nuovi progetti didattici di quell’incredibile laboratorio di cultura integrata rappresentato dalla scuola Pisacane. Un appuntamento per esaltare le differenze culturali e per infrangere le barriere, con la consapevolezza che sedersi alla stessa tavola ha un valore sociale ineguagliabile.

Gipsy Queens

Le Gipsy Queens

Ogni comunità del quartiere si farà conoscere: quella cinese, quella bengalese, quella rumena, quella romnì con la partecipazione delle Gipsy Queens, quella messicana con  Mescolando Sapori dal Mondo, quella curda con piatti preparati dal Centro Ararat, e tante altre. Ma ci sarà anche spazio per la cucina romana, con Dar Parucca, giovane e promettente locale di via Macerata, raccomandato dalla guida Slow Food “Osterie d’Italia 2016”.
Fin dalla mattina laboratori, letture animate, giochi dal mondo, spettacoli e attività per adulti tra libri, artigiani, genitori creativi e la partecipazione di associazioni che lavorano sui temi della solidarietà e dei diritti (BaoBab Experience, Amnesty International, Ass. Dario Simonetti, Asinitas). Tanti artisti suoneranno la colonna sonora della giornata, da Nosenzo, chitarrista e arrangiatore abruzzese dalle sonorità balcaniche, fino Juru & The Funkmessenger con la Crew di Termini Underground, passando per i Towerpine Band e il loro blues. E ancora protagonisti I Dunia, una band di world music che mette insieme giovani italiani, rifugiati e migranti, reduci dal prestigioso Karneval der Kulturen di Berlino e poi le Danze di Piazza Vittorio, per riscoprire la bellezza e la dignità di culture vicine e lontane. Non mancheranno artisti simbolo del quartiere come i rapper Amir e MilitantA: due generazioni a confronto, la storia del rap romano dalle origini ad oggi. Gli interessantissimi Bébé Donge, presenti con il progetto ispirato al noir di Georges Simenon, che mette insieme musicisti, fumettisti, sceneggiatori, registi e attori. E poi ancora danze bengalesi, canti (STELUTA FLORISTEAN) e balli (PLAI MIORITIC) rumeni, cori dei bambini cinesi, e un paio di sorprese.

Juru & The Funkmessenger

Juru & The Funkmessenger

Un lavoro straordinario per uno dei quartieri più interessanti della capitale dove hanno trovato casa decine e decine di famiglie straniere di ogni credo e provenienza. Un mix di suoni, cultura, incontro e creatività messo insieme dal prezioso impegno dell’Associazione Pisacane 0-11, in collaborazione con ZIP, Zone di Intersezione Positiva, con il patrocinio di Biblioteche di Roma ed il sostegno dell’Ufficio Nazionale Antidiscrininazioni Razziali (Unar), della Rivista Internazionale e di Babel Tv.

AMIR

AMIR

Scuola Carlo Pisacane
Via dell’Acqua Bullicante, 30 – Roma
www.tastedeworld.org